di venerdì 17 novembre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Ventoso e clima mite in Abruzzo ma spuntano segnali d’inverno nel lungo termine

Pubblicato da Giovanni De Palma domenica 10 gennaio 2016, 10:08 | 1,225 letture
Inserito nella categoria Allerte, Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

La nostra Penisola risulta ancora interessata da un flusso di correnti occidentali, pilotato dall’azione di una vasta e profonda circolazione depressionaria in azione sulle Isole Britanniche che, nei prossimi giorni, tenderà gradualmente a spostarsi verso l’Europa centrale, favorendo una progressiva intensificazione dei venti sulle nostre regioni peninsulari. Venti che, tra lunedì e martedì, favoriranno dapprima un generale aumento delle temperature anche sulla nostra Regione, soprattutto alle quote superiori e sul settore orientale, mentre da martedì è prevista una sensibile diminuzione a partire dal settore occidentale, a causa dell’arrivo di masse d’aria più fredda di origine nord atlantica. Annuvolamenti saranno possibili sul settore occidentale della nostra Regione con possibili precipitazioni ma la quota neve sarà decisamente in rialzo nelle prossime 36 ore, mentre da martedì i valori torneranno a diminuire su tutto il territorio regionale. Gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici evidenziano, tuttavia, un possibile deciso cambio di circolazione a partire dalla fine della prossima settimana a favore di correnti via via più fredde che, se confermate, favoriranno un tipo di tempo con caratteristiche tipiche invernali, un tipo di tempo che, in quest’inverno, non è ancora arrivato: vedremo. L2

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni generali di cielo poco nuvoloso o nuvoloso sul settore orientale e costiero con temperature decisamente al disopra delle medie stagionali e raffiche di vento (Garbino), in ulteriore intensificazione in serata-nottata e nella giornata di lunedì. Annuvolamenti più consistenti saranno possibili sulla Marsica e nell’Aquilano, specie a ridosso dei rilievi con possibili precipitazioni, ma la neve cadrà ben al disopra dei 2000-2200 metri. Forti raffiche di vento sulle zone montuose, localmente superiori ai 70-100 Km/h.

Temperature: In aumento, anche sensibile dalla serata e nel corso della giornata di lunedì.

Venti: Moderati o forti dai quadranti sud-occidentali con forti raffiche sulle zone montuose e nelle principali valli del versante orientale (Val Vomano, Val Pescara e Val di Sangro).

Mare: Poco mosso o mosso.