di sabato 18 novembre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Tempo migliore rispetto a ieri ma le basse temperature favoriscono gelate notturne estese

Si parla di... , , ,
Pubblicato da Giovanni De Palma martedì 19 gennaio 2016, 7:14 | 923 letture
Inserito nella categoria Allerte, Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

La situazione meteorologica attuale è caratterizzata dalla presenza di un sistema nuvoloso di origine atlantica, attualmente posizionata sulla Sardegna e sul Tirreno centro-meridionale che, nelle prossime ore, raggiungerà soprattutto la Campania, la Basilicata e la Calabria, favorendo precipitazioni che, date le basse temperature presenti in queste ultime ore, potranno risultare nevose fino a quote molto basse o pianeggianti. Nuvolosità in aumento anche sulla nostra Regione, soprattutto sul settore occidentale ma difficilmente ci saranno fenomeni di rilievo, anche se non si escludono deboli nevicate sulla Marsica e sull’Alto Sangro. Non si escludono annuvolamenti lungo la fascia costiera e sull’Adriatico centrale nelle prossime ore. Tra giovedì e venerdì non si esclude un nuovo peggioramento, specie sul settore orientale della nostra Regione, a causa dell’arrivo di impulsi di aria fredda provenienti dai Balcani: vedremo. L1

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni generali di cielo poco nuvoloso con possibili annuvolamenti sul settore occidentale nel corso della giornata. Non si escludono deboli precipitazioni sulla Marsica e sull’Alto Sangro, in miglioramento entro la serata. Gelate diffuse, anche in pianura e lungo la fascia costiera: a tal proposito si raccomanda prudenza per la presenza di tratti stradali ghiacciati, attenzione.

Temperature: In ulteriore diminuzione nei valori minimi con gelate diffuse, specie durante le ore serali, notturne e al primo mattino.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali o orientali lungo la fascia costiera.

Mare: Poco mosso o localmente mosso.