di sabato 18 novembre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Tempo stabile nelle prossime ore ma attesa perturbazione tra domenica e lunedì

Pubblicato da Giovanni De Palma sabato 6 febbraio 2016, 7:06 | 790 letture
Inserito nella categoria Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

La nostra Penisola risulta ancora interessata da un promontorio di alta pressione che determina condizioni di tempo stabile e prevalentemente soleggiato su gran parte delle nostre regioni anche se, a partire dalle prossime ore, assisteremo ad una progressiva attenuazione dell’alta pressione, a causa dell’avvicinamento di un sistema nuvoloso di origine atlantica che, tra domenica sera e lunedì, attraverserà anche la nostra Regione, favorendo un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche. Si tratterà di una perturbazione non particolarmente intensa che, tuttavia, favorirà un temporaneo rinforzo dei venti meridionali, annuvolamenti e precipitazioni, più probabili sul settore occidentale della nostra Regione e sulle zone montuose. Un temporaneo miglioramento è previsto nella giornata di martedì ma la tendenza è verso un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche nel corso della giornata di mercoledì, a causa di una nuova perturbazione di origine nord atlantica, più intensa della precedente, che sarà preceduta da forti venti meridionali.

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni generali di cielo sereno o poco nuvoloso con possibili annuvolamenti nel corso della giornata. Non si escludono banchi di nebbia, specie sulla Marsica e nell’Aquilano, durante le ore più fredde della giornata. Da stasera e nel corso della giornata di domenica assisteremo ad un graduale aumento della nuvolosità a partire dal settore occidentale.

Temperature: Generalmente stazionarie o in lieve aumento nei valori massimi.

Venti: Deboli dai quadranti orientali ma da domenica tenderanno a provenire dai quadranti meridionali, rinforzando.

Mare: Generalmente quasi calmo o poco mosso.