di sabato 23 settembre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma. Progetto, realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Attesa intensa fase di maltempo anche sulla nostra Regione a partire da stasera-notte

Pubblicato da Giovanni De Palma martedì 22 marzo 2016, 7:09 | 1,225 letture
Inserito nella categoria Allerte, Comunicati Stampa, Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

Sulla nostra Penisola la pressione è in diminuzione a causa della formazione di una vasta circolazione depressionaria che, dal Mediterraneo occidentale e dall’entroterra algerino, tenderà a spostarsi verso le nostre regioni centro-meridionali, approfondendosi e dando luogo ad una intensa fase di maltempo anche sulla nostra Regione a partire da stasera. Previste precipitazioni in intensificazione dalla serata e nelle 24-36 ore successive, soprattutto sul settore centro-orientale con possibili manifestazioni temporalesche, anche di forte intensità. Le precipitazioni risulteranno localmente intense e persistenti, interesseranno inizialmente il teramano, il pescarese e il vicino ascolano, per poi estendersi verso le restanti zone nel corso della giornata di mercoledì. Previste copiose nevicate dapprima al disopra dei 1500-1700 metri ma, nella giornata di mercoledì, assisteremo ad un progressivo calo della quota neve intorno ai 1000-1200 metri, specie nel pomeriggio-sera, mentre, tra mercoledì sera e giovedì pomeriggio, la quota neve potrebbe ulteriormente abbassarsi e raggiungere le zone pedemontane al disopra dei 600-900 metri, a causa dell’arrivo di forti venti di bora che favoriranno mareggiate ed anche una generale diminuzione delle temperature. Un graduale miglioramento è previsto a partire dalla giornata di venerdì, anche se non mancheranno nuovi annuvolamenti, anche nella giornata di sabato. Per la giornata di Pasqua, invece, è previsto un generale ma temporaneo miglioramento delle condizioni atmosferiche, in attesa del passaggio di una nuova perturbazione atlantica, attesa anche sulla nostra Regione nel corso della giornata di Lunedì dell’Angelo: vedremo. L3

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso sul settore occidentale con banchi di nebbia nelle valli. Nuvoloso o molto nuvoloso lungo la fascia costiera e sulle zone collinari con banchi di nebbia sulle zone alto collinari ma, nel corso della giornata, è prevista una graduale intensificazione della nuvolosità soprattutto sul settore orientale con possibili precipitazioni, più probabili a ridosso dei rilievi e sulle zone collinari. Dal tardo pomeriggio-sera e nel corso della nottata è previsto un ulteriore peggioramento a partire dalla Marsica, dall’alto Sangro e dal chietino con rovesci diffusi, anche a carattere temporalesco, in estensione verso il pescarese e il teramano entro la mattinata di mercoledì. Proprio nella giornata di mercoledì si prevedono condizioni di tempo perturbato con piogge diffuse, localmente intense e persistenti dapprima nel vicino ascolano, nel teramano e nel pescarese, in estensione verso le restanti zone nel corso della giornata. Previste copiose nevicate dapprima (mercoledì) al disopra dei 1500-1700 metri, in graduale calo in nottata e nella giornata di giovedì, intorno ai 1000-1200 metri ma in ulteriore calo intorno ai 600-900 metri, specie nel pomeriggio-sera e nella nottata di giovedì. Previsti forti venti di bora da mercoledì sera con mareggiate.

Temperature: In temporaneo aumento nelle prossime ore ma la tendenza successiva è verso una generale diminuzione, specie da mercoledì sera e nella giornata di giovedì.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali ma da domani pomeriggio-sera tenderanno a provenire dai quadranti nord-orientali, rinforzando.

Mare: Generalmente mosso con moto ondoso in aumento, specie nella seconda metà della giornata di mercoledì.



 

Devi effettuare il login per votare

Per votare e' necessario che tu sia collegato ad AbruzzoMeteo come utente registrato.

Se non hai un account su AbruzzoMeteo puoi cliccando qui.

La Redazione di AbruzzoMeteo