di giovedì 19 ottobre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Instabilità in aumento nelle prossime ore. Da domani atteso nuovo generale peggioramento

Pubblicato da Giovanni De Palma venerdì 22 aprile 2016, 7:10 | 1,034 letture
Inserito nella categoria Allerte, Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

Sulla nostra Penisola è in transito un corpo nuvoloso proveniente dal Mediterraneo occidentale che, nelle prossime ore, abbandonerà le nostre regioni, favorendo ampie schiarite, anche in Abruzzo, ma darà luogo ad un aumento dell’instabilità che si tradurrà con probabili formazioni temporalesche lungo la dorsale appenninica, soprattutto nel corso del pomeriggio, in estensione verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico, in attenuazione in serata. Ma un nuovo peggioramento è previsto a partire dalla giornata di sabato, a causa dell’arrivo di perturbazioni di origine atlantica che favoriranno un nuovo aumento della nuvolosità a partire dal settore occidentale e sulle zone montuose, con possibili rovesci, anche a carattere temporalesco, in estensione verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico, occasionalmente anche lungo la fascia costiera. Ma proprio lungo le coste saranno possibili ampie schiarite, specie tra il tardo pomeriggio-sera e domenica mattina, mentre la tendenza successiva mostra un generale peggioramento su gran parte del territorio regionale, con temperature in sensibile diminuzione, specie nella giornata di lunedì. L1

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso con ampie schiarite in mattinata, a partire dal settore occidentale, in estensione verso le restanti zone entro la tarda mattinata. Dal pomeriggio è previsto un graduale aumento dell’instabilità con elevata probabilità di addensamenti consistenti a ridosso dei rilievi e sul settore occidentale, localmente associati a rovesci, anche a carattere temporalesco, in estensione verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico. Non si escludono fenomeni anche lungo le aree costiere ma la tendenza è verso una temporanea attenuazione della nuvolosità in serata e in nottata anche se, da domani, è previsto un nuovo peggioramento, a partire dal settore occidentale.

Temperature: Generalmente stazionarie.

Venti: Orientali lungo la fascia costiera, occidentali altrove.

Mare: Generalmente poco mosso o localmente mosso.