di domenica 19 novembre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Inizio di settimana con tempo stabile e temperature in aumento specie su zone collinari e montuose

Pubblicato da Giovanni De Palma lunedì 24 ottobre 2016, 6:53 | 1,313 letture
Inserito nella categoria Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

Sulla nostra Penisola il tempo è in miglioramento, soprattutto al centro-sud, dove è prevista la rimonta di un promontorio di alta pressione di matrice afro-mediterranea che, tra oggi e mercoledì mattina, favorirà un deciso aumento delle temperature anche sulla nostra Regione, in particolar modo sulle zone collinari, alto collinari e montuose, mentre l’aumento sarà meno deciso nelle pianure, nelle valli e lungo i litorali, zone, queste, che potrebbero essere interessate da banchi di nebbia, specie durante le ore più fredde della giornata. Non cambierà di molto la situazione fino a mercoledì mattina, mentre la tendenza successiva evidenzia un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche favorito dalla discesa di una perturbazione proveniente dall’Europa centrale che, alla base dei dati attuali, raggiungerà anche la nostra Regione e sarà sospinta da masse d’aria fredda che favoriranno una generale e sensibile diminuzione delle temperature ma anche rovesci e temporali, specie nel pomeriggio-sera, con fenomeni localmente di forte intensità: vedremo.

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni generali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso sulla Marsica, nell’aquilano e sulle zone montuose, mentre annuvolamenti e banchi di nebbia potranno interessare le zone collinari che si affacciano sul versante adriatico, in diradamento durante le ore più calde della giornata. Temperature in progressivo aumento sulle zone interne, montuose e sulle zone collinari.

Temperature: In progressivo aumento a partire dal settore occidentale, sulle zone montuose e collinari.

Venti: Deboli orientali lungo la fascia costiera. Meridionali altrove.

Mare: Generalmente quasi calmo o poco mosso.