di domenica 19 novembre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Ancora maltempo nelle prossime ore ma atteso graduale miglioramento dal pomeriggio

Pubblicato da Giovanni De Palma venerdì 10 febbraio 2017, 6:42 | 1,435 letture
Inserito nella categoria Allerte, Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

La nostra Penisola continua ad essere interessata da una perturbazione atlantica che, in queste ultime ore, ha raggiunto la Sicilia ma ha favorito la risalita di corpi nuvolosi anche verso la nostra Regione dove, da stanotte, è tornata a cadere la pioggia, anche in maniera piuttosto decisa, specie su alto Sangro, e sul settore orientale, con nevicate intorno ai 1000-1200 metri. Nelle prossime ore sono attese ancora precipitazioni estese su gran parte della nostra Regione, più frequenti ed intense sul settore centro-orientale, ma la tendenza è verso un lento e graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche che si manifesterà soprattutto nella seconda metà della giornata con una progressiva attenuazione delle precipitazioni. Un ulteriore miglioramento delle condizioni atmosferiche è previsto nel fine settimana, anche se, sul settore orientale della nostra Regione, saranno ancora presenti annuvolamenti, tassi di umidità elevata e possibili banchi di nebbia, specie durante le ore più fredde della giornata. Inoltre, gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici, evidenziano un progressivo rinforzo dell’alta pressione nel corso dei primi giorni della prossima settimana e un conseguente ulteriore deciso miglioramento delle condizioni atmosferiche. L2

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni estese ma più frequenti ed intense sul settore centro-orientale e sull’alto Sangro, nevose sui rilievi al disopra dei 1000-1200 metri, ma la tendenza è verso una lenta e graduale attenuazione dei fenomeni soprattutto dalla seconda metà della giornata, ad iniziare dall’aquilano. Un ulteriore miglioramento è previsto nella giornata di sabato ma permarranno tassi di umidità molto elevati e probabili annuvolamenti, specie sul settore centro-orientale, con possibili banchi di nebbia sulle zone collinari, specie durante le ore più fredde della giornata.

Temperature: In diminuzione nei valori massimi.

Venti: Moderati dai quadranti orientali o sud-orientali.

Mare: Generalmente mosso o molto mosso con moto ondoso in temporaneo ulteriore aumento nel corso della giornata.