di lunedì 23 ottobre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Residua nuvolosità con possibili rovesci in mattinata, poi atteso generale miglioramento

Pubblicato da Giovanni De Palma mercoledì 1 marzo 2017, 6:47 | 1,269 letture
Inserito nella categoria Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

La nostra Penisola risulta ancora interessata dal transito di una veloce perturbazione atlantica che, in queste ultime ore, ha attraversato anche la nostra Regione, favorendo dapprima un deciso rinforzo dei venti di libeccio (Garbino) con rovesci diffusi sul settore occidentale e a carattere sparso sul settore orientale. E dopo una mattinata all’insegna di una residua nuvolosità, localmente associata a rovesci con temperature in generale diminuzione, dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio assisteremo ad un progressivo ma deciso miglioramento delle condizioni atmosferiche, ad iniziare dal teramano e dall’alto aquilano, in estensione verso le restanti zone nel corso del pomeriggio. Successivamente proseguirà il tempo stabile nelle giornate di giovedì e venerdì, anche se non mancheranno annuvolamenti, a causa del passaggio di corpi nuvolosi provenienti dal Mediterraneo occidentale, mentre la tendenza successiva evidenzia un nuovo probabile peggioramento delle condizioni atmosferiche a partire dalla giornata di sabato, a causa dell’arrivo di nuove perturbazioni atlantiche che, alla base dei dati attuali, continueranno ad interessare la nostra Penisola anche nei primi giorni della prossima settimana: vedremo.

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo nuvoloso o molto nuvoloso con annuvolamenti più consistenti sul settore occidentale e sulle zone montuose, dove sono attesi rovesci, anche a carattere temporalesco, con fenomeni che, occasionalmente, potranno estendersi anche sul settore orientale, specie al primo mattino, nevosi al disopra dei 1600-1800 metri, in calo intorno ai 1200-1400 metri, mentre la tendenza successiva evidenzia un progressivo miglioramento delle condizioni atmosferiche nel corso della tarda mattinata e nel pomeriggio con nuvolosità e venti in progressiva attenuazione a partire dal teramano e dall’alto aquilano, in estensione verso le restanti zone nel corso della giornata. Torna il tempo stabile nella giornata di giovedì ma non mancheranno annuvolamenti.

Temperature: In diminuzione, più sensibile sul settore orientale.

Venti: Inizialmente moderati o forti dai quadranti occidentali con rinforzi sulle zone montuose. Nel corso della giornata tenderanno a provenire dai quadranti nord-occidentali, attenuandosi progressivamente.

Mare: Poco mosso o mosso con moto ondoso in temporaneo aumento nel corso della giornata.