di giovedì 23 novembre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Settimana che inizia all’insegna del tempo instabile anche sulla nostra Regione

Pubblicato da Giovanni De Palma lunedì 3 aprile 2017, 6:43 | 1,051 letture
Inserito nella categoria Allerte, Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

La nostra Penisola è interessata dalla presenza di una vasta circolazione depressionaria, posizionata sul basso Tirreno, che determina condizioni di tempo instabile e a tratti perturbato soprattutto al meridione anche se, nelle prossime ore, la nostra Regione risentirà della risalita di corpi nuvolosi, provenienti dal basso Adriatico, che favoriranno un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche, in particolar modo sul settore centro-orientale. Nelle prossime ore saranno possibili, infatti, rovesci diffusi su gran parte del settore orientale, in particolar modo nel pescarese, nel chietino e su alto Sangro, con fenomeni (meno frequenti ed intensi) che tenderanno poi a spingersi verso l’aquilano e verso la Marsica. Una graduale attenuazione della nuvolosità e dei fenomeni è prevista a partire dalla serata-nottata e nel corso della giornata di martedì, anche se permarranno condizioni di instabilità pomeridiana che si manifesteranno soprattutto in prossimità dei rilievi e sul settore occidentale. Nella giornata di giovedì sembra probabile un ulteriore aumento dell’instabilità a causa dell’arrivo di impulsi di aria fredda provenienti dall’Europa centro-orientale che, se confermati, favoriranno anche una nuova diminuzione delle temperature. L1

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso sul teramano e sull’alto aquilano, mentre annuvolamenti più consistenti interesseranno il settore meridionale, in particolar modo il chietino e l’alto Sangro, dove sin dal primo mattino il cielo risulterà molto nuvoloso o coperto con rovesci diffusi, localmente a carattere temporalesco, in estensione verso il pescarese e, marginalmente, anche nel teramano, in successivo spostamento verso l’aquilano e la Marsica. Nevicate sui rilievi al disopra dei 1700-1900 metri. Dalla serata-nottata è prevista una graduale attenuazione della nuvolosità e dei fenomeni a partire dal teramano e dall’alto aquilano, in estensione verso le restanti zone entro la mattinata di martedì.

Temperature: In diminuzione nei valori massimi.

Venti: Deboli dai quadranti orientali con occasionali rinforzi sul settore orientale e costiero.

Mare: Generalmente mosso o molto mosso.