di sabato 27 maggio 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma. Progetto, realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Masse d’aria fresca in arrivo favoriranno condizioni di instabilità anche in Abruzzo

Pubblicato da Giovanni De Palma lunedì 8 maggio 2017, 6:46 | 1,250 letture
Inserito nella categoria Allerte, Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

La nostra Penisola risulta interessata dal transito di impulsi di aria fresca in quota provenienti dall’Europa centro-occidentale, che determinano condizioni di instabilità soprattutto al centro-nord e lungo la dorsale appenninica, specie nel pomeriggio-sera. E un nuovo impulso di aria fresca in arrivo dall’Europa centrale favorirà un progressivo aumento dell’instabilità anche sulla nostra Regione, in particolar modo nel pomeriggio-sera, specie sulle zone montuose, sulla Marsica, aquilano e alto Sangro, con possibili sconfinamenti verso le zone pedemontane che si affacciano sul versante adriatico e, occasionalmente, nel vastese. Anche nella giornata di martedì, dopo un temporaneo miglioramento nella serata-nottata di lunedì, assisteremo ad un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche dalla tarda mattinata con annuvolamenti e rovesci, anche sul settore orientale e costiero, localmente a carattere temporalesco, con fenomeni in intensificazione nel pomeriggio e in attenuazione in serata-nottata. Un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche è previsto a partire da mercoledì, mentre da giovedì assisteremo alla risalita di masse d’aria calda (e da polvere-sabbia africana in sospensione in quota) dalle regioni nord-africane, con annuvolamenti, possibili precipitazioni (miste a sabbia) e temperature in sensibile aumento: vedremo. L2

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo nuvoloso o molto nuvoloso con possibili deboli precipitazioni sul settore orientale e costiero, in temporaneo miglioramento nel corso della mattinata con ampie schiarite ma, a partire dal pomeriggio, assisteremo allo sviluppo di addensamenti sulle zone interne e montuose con rovesci e manifestazioni temporalesche, più probabili sulla Marsica, aquilano, alto Sangro, in estensione verso le zone pedemontane che si affacciano sul versante adriatico e, occasionalmente, verso le zone collinari. Non si escludono rovesci in sconfinamenti verso le aree costiere, più probabili, tuttavia, nel vastese e sul vicino Molise. Nuvolosità che, al primo mattino di martedì sarà ancora presente sul settore orientale ma che tenderà temporaneamente ad attenuarsi, in attesa del nuovo peggioramento previsto tra la tarda mattinata e il primo pomeriggio.

Temperature: In diminuzione.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con possibili rinforzi lungo le aree costiere.

Mare: Generalmente mosso.



 

Devi effettuare il login per votare

Per votare e' necessario che tu sia collegato ad AbruzzoMeteo come utente registrato.

Se non hai un account su AbruzzoMeteo puoi cliccando qui.

La Redazione di AbruzzoMeteo