di giovedì 23 novembre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Alta pressione in lenta attenuazione, in avvicinamento sistemi nuvolosi atlantici

Pubblicato da Giovanni De Palma martedì 27 giugno 2017, 6:44 | 1,646 letture
Inserito nella categoria Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

La nostra Penisola continua ad essere interessata da una vasta area di alta pressione che garantisce condizioni di tempo stabile soprattutto sulle regioni centro-meridionali, mentre le regioni settentrionali risentono dell’arrivo di masse d’aria umida ed instabile che favoriscono la formazione di intensi sistemi temporaleschi, in transito dall’arco alpino occidentale, verso le regioni nord-orientali, con fenomeni anche di forte intensità. Nelle prossime ore assisteremo ad un ulteriore lieve cedimento dell’alta pressione sulle regioni settentrionali e ciò permetterà l’ingresso di masse d’aria umida in quota anche su Toscana, Umbria e Marche con probabili fenomeni di instabilità pomeridiana, specie a ridosso dei rilievi, in estensione verso il settore adriatico. Possibili formazioni temporalesche non sono da escludere anche sulla nostra Regione, specie sulle zone montuose, in estensione verso il teramano-pescarese, in attenuazione in serata e in nottata, mentre venti meridionali in rinforzo sono attesi a partire dalle prossime ore, a causa dell’avvicinamento di un vasto sistema nuvoloso di origine atlantica che, tra mercoledì e giovedì, attraverserà il centro-nord, favorendo un marcato peggioramento del tempo sulle regioni settentrionali, su Toscana, Umbria e Marche (occasionalmente anche in Abruzzo), con rovesci e possibilità di temporali, localmente di forte intensità, accompagnati da un deciso rinforzo dei venti di libeccio (Garbino) sulla nostra Regione. I venti meridionali favoriranno un ulteriore temporaneo ma brusco aumento delle temperature anche sulla nostra Regione, in particolar modo sul settore centro-orientale, con punte massime localmente superiori ai +36°C/+39°C, tuttavia, a partire da giovedì assisteremo ad una progressiva diminuzione a partire dal settore occidentale.

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso a causa del transito di corpi nuvolosi provenienti dal Mediterraneo occidentale che, occasionalmente, potrà favorire deboli precipitazioni; schiarite nel corso della mattinata, mentre nel pomeriggio assisteremo alla formazione di addensamenti consistenti a ridosso dei rilievi, localmente associati a rovesci e a manifestazioni temporalesche, in estensione verso il settore orientale, anche se i fenomeni saranno più probabili nel teramano e, localmente, nel pescarese, specie sulle zone montuose, pedemontane e collinari. Temporanea attenuazione della nuvolosità in serata, tuttavia dalla nottata assisteremo ad un nuovo aumento della nuvolosità a partire dal settore occidentale.

Temperature: In ulteriore lieve aumento, specie nei valori massimi.

Venti: Deboli dai quadranti meridionali, in rinforzo da sud-ovest sulle zone montuose, da sud-est lungo la fascia costiera.

Mare: Inizialmente poco mosso con moto ondoso in aumento.