di domenica 19 novembre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Peggiora al centro-nord, instabile nelle prossime ore con venti di libeccio in rinforzo

Pubblicato da Giovanni De Palma mercoledì 28 giugno 2017, 6:46 | 2,780 letture
Inserito nella categoria Allerte, Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

Sulla nostra Penisola la pressione è in diminuzione a causa dell’avvicinamento di corpi nuvolosi di origine atlantica, sospinti da intensi venti freschi che hanno raggiunto l’Europa occidentale e il Mediterraneo occidentale, favorendo il richiamo di masse d’aria calda dirette verso le nostre regioni centro-meridionali dove, nelle prossime ore, è previsto un progressivo rinforzo dei venti dai quadranti meridionali con conseguente brusco aumento delle temperature. L’arrivo delle masse d’aria calda sarà preceduto da un graduale aumento della nuvolosità con rovesci e possibilità di temporali che potranno interessare anche la nostra Regione, a partire dal settore occidentale, tra la tarda mattinata a il pomeriggio, mentre successivamente è previsto un deciso rinforzo dei venti di libeccio (Garbino sul versante orientale), temperature in aumento, schiarite sul versante orientale e annuvolamenti sulla Marsica e aquilano. Un marcato peggioramento delle condizioni atmosferiche è previsto, invece, sulle regioni settentrionali dove, nel corso della giornata, complice l’arrivo di masse d’aria fresca di origine atlantica, assisteremo allo sviluppo di intense cellule temporalesche a cui saranno associati episodi di maltempo con probabili nubifragi, grandinate e persino trombe d’aria, specie sulla Pianura Padana e sulle regioni nord-orientali. Giovedì sarà una giornata piuttosto ventosa sulla nostra Regione, anche se è previsto un graduale calo delle temperature a partire dalla Marsica e dall’aquilano, mentre i venti di Garbino manterranno le temperature ancora piuttosto elevate sul versante orientale ma, nella giornata di venerdì, assisteremo ad un progressivo peggioramento delle condizioni atmosferiche con nuvolosità in aumento associata a precipitazioni, anche a carattere temporalesco con temperature in diminuzione. Probabile fine settimana all’insegna di un tempo instabile ma decisamente più fresco. L2

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso con nuvolosità in aumento in mattinata associata a precipitazioni, localmente a carattere temporalesco, ad iniziare dalla Marsica e dall’aquilano, in estensione verso le restanti zone tra la tarda mattinata e il pomeriggio. Dal pomeriggio, inoltre, è previsto un progressivo rinforzo dei venti di libeccio (Garbino sul versante orientale), con forti raffiche, localmente superiori ai 70-90 Km/h sulle zone montuose e sul versante orientale; con l’arrivo dei venti sono attese schiarite sul settore orientale e costiero, mentre annuvolamenti e possibilità di rovesci saranno possibili sulla Marsica e nell’aquilano.

Temperature: In aumento, anche sensibile sul settore orientale a partire dal pomeriggio, a causa del rinforzo dei venti di Garbino.

Venti: Inizialmente deboli dai quadranti meridionali, in rinforzo in mattinata. Dal pomeriggio tenderanno a provenire dai quadranti sud-occidentali, rinforzando. Attese forti raffiche sulle zone montuose e sul versante orientale, localmente superiori ai 70-90 Km/h.

Mare: Inizialmente poco mosso con moto ondoso in aumento nel corso della giornata.