di giovedì 23 novembre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Temperature in ulteriore aumento, specie nell’aquilano e nelle valli. Afa lungo le coste

Pubblicato da Giovanni De Palma martedì 1 agosto 2017, 6:39 | 2,025 letture
Inserito nella categoria Allerte, Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

La nostra Penisola continua ad essere interessata da un promontorio di alta pressione di matrice nord-africana che, a partire dalle prossime ore, tenderà ulteriormente a rinforzare sulle regioni centro-meridionali, favorendo un progressivo aumento delle temperature anche sulla nostra Regione, in particolar modo nell’aquilano, sulla Marsica e nelle principali valli che si affacciano sul versante adriatico, mentre lungo la fascia costiera avremo temperature lievemente più basse rispetto alle restanti zone ma con tassi di umidità molto elevati e conseguente afa. Non cambierà di molto la situazione nei prossimi giorni, caldo intenso almeno fino a venerdì-sabato ma, tuttavia, gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici evidenziano una certa persistenza dell’anticiclone nord-africano che, alla base dei dati attuali, continuerà ad interessare la nostra Penisola almeno fino alla giornata di lunedì, con possibile arrivo di perturbazioni atlantiche sulle regioni settentrionali a partire da martedì: vedremo. L3

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni generali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso con temperature in ulteriore aumento, specie nell’aquilano, sulla Marsica e nelle principali valli della nostra Regione (Valle Peligna, Val Vomano, Val Pescara e Val di Sangro). Ma i valori più elevati si registreranno soprattutto nell’aquilano e sulla Valle Peligna dove, nelle prossime ore, le temperature potranno raggiungere e localmente superare i +39°C/+40°C; temperature molto elevate anche nelle principali valli che si affacciano sul versante adriatico con punte massime localmente superiori ai +37°C/+39°C, temperature meno elevate lungo la fascia costiera (+31°C/+34°C) ma con tassi di umidità molto elevati e conseguente afa. Nel corso del pomeriggio non si escludono addensamenti consistenti in prossimità dei rilievi, localmente associati a rovesci temporaleschi, in attenuazione in serata.

Temperature: In ulteriore aumento, specie nei valori massimi, con punte localmente superiori ai +40°C, specie nell’aquilano e sulla Marsica.

Venti: Deboli a regime di brezza.

Mare: Generalmente quasi calmo o poco mosso.