di sabato 18 novembre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Probabile ritorno delle perturbazioni atlantiche a partire dal fine settimana

Pubblicato da Giovanni De Palma mercoledì 1 novembre 2017, 9:40 | 560 letture
Inserito nella categoria Rubriche | Condividi su Facebook

Ad eccezione delle estreme regioni meridionali dove, in queste ultime ore, è presente una residua instabilità che interessa soprattutto la Sicilia meridionale, sulla nostra Penisola il tempo è decisamente migliorato, in particolare sulle regioni centrali, dove splende il sole e le temperature, pur con minime molto basse nelle zone interne appenniniche, sono in aumento, specie nei valori massimi ed in particolar modo sulle zone collinari, alto collinari e montuose.

L’Italia è infatti interessata da un promontorio di alta pressione che favorirà ancora tempo stabile e prevalentemente soleggiato anche sulla nostra Regione anche se, nei prossimi giorni, assisteremo ad un graduale cambio di circolazione, a causa del probabile arrivo di correnti atlantiche, in seno alle quali si muoveranno sistemi nuvolosi che, alla base dei dati attuali, favoriranno un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche dapprima sulle regioni nord-occidentali e sull’alta Toscana (tra sabato e domenica), mentre successivamente, tra domenica e lunedì, il peggioramento si estenderà anche sulle regioni centrali, in particolar modo sul settore tirrenico, dove la nuvolosità risulterà più compatta e non mancheranno precipitazioni.

Precipitazioni che, alla base dei dati attuali, interesseranno, nella giornata di domenica anche la nostra Regione, in particolar modo la Marsica, l’aquilano e le zone montuose, fenomeni sparsi invece saranno possibili sul settore orientale e costiero. Questo aggiornamento del modello europeo ECMWF ci mostra l’arrivo della parte più intensa del peggioramento sulle regioni centro-settentrionali nelle prime ore della giornata di lunedì, in estensione verso le restanti regioni centrali nelle ore successive:

Anche nei giorni successivi l’instabilità sembra destinata a persistere su gran parte delle nostre regioni con fenomeni probabili anche sulla nostra Regione e temperature in progressiva diminuzione: si tratta, ovviamente, di una tendenza (quella relativa ai primi giorni della prossima settimana) che dovrà essere necessariamente confermata nei prossimi aggiornamenti.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo