di sabato 18 novembre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Perturbazione in azione sull’Italia favorirà tempo instabile anche sulla nostra Regione

Pubblicato da Giovanni De Palma lunedì 6 novembre 2017, 6:40 | 1,111 letture
Inserito nella categoria Allerte, Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

La nostra Penisola è interessata dalla presenza di una perturbazione di origine atlantica che, in queste ultime ore, ha raggiunto le estreme regioni meridionali favorendo un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche anche sulla nostra Regione dove, nella giornata di domenica, si sono verificati rovesci e manifestazioni temporalesche. La perturbazione è seguita da masse d’aria fredda che, nelle prossime ore, raggiungeranno la Sardegna e i nostri mari occidentali, favorendo la formazione di un minimo depressionario a cui sarà associato ancora tempo instabile gran parte delle regioni centro-meridionali, Abruzzo compreso. E, se da un lato nelle prossime ore assisteremo a probabili schiarite, nel corso del pomeriggio assisteremo allo sviluppo di nuovi corpi nuvolosi che, dal settore tirrenico centro-meridionale, tenderanno a risalire verso le regioni centro-meridionali, favorendo un probabile peggioramento delle condizioni atmosferiche anche sulla nostra Regione, specie nel pomeriggio-sera, ad iniziare dalle zone interne e montuose, in estensione in serata-nottata anche sul settore costiero. Temporanee schiarite torneranno ad affacciarsi anche nella mattinata di martedì ma ne pomeriggio tornerà ad aumentare la probabilità di annuvolamenti e rovesci, anche a carattere temporalesco, a causa del persistere di condizioni di instabilità sulle regioni centro-meridionali. L1

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso con possibili precipitazioni sull’alto Sangro e sulle zone montuose al primo mattino, ma la tendenza è verso una temporanea attenuazione della nuvolosità in mattinata con possibili schiarite, intervallate ad annuvolamenti. Dal pomeriggio è previsto un nuovo aumento della nuvolosità a partire dalle zone interne e montuose con possibili rovesci e occasionali manifestazioni temporalesche, in estensione, entro la serata, anche sul settore collinare e costiero. Nevicate sui rilievi al disopra dei 1500-1600 metri ma, localmente, anche a quote lievemente inferiori sul settore occidentale. Nuove schiarite sono attese nel corso della mattinata di martedì con probabili fenomeni di instabilità nel pomeriggio-sera.

Temperature: In diminuzione, anche sensibile rispetto ai giorni scorsi, a partire dal settore occidentale.

Venti: Deboli dai quadranti occidentali con rinforzi sulle zone montuose. Nel pomeriggio tenderanno a provenire temporaneamente dai quadranti settentrionali, specie lungo la fascia costiera.

Mare: Mosso o molto mosso.