di sabato 18 novembre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

L’arrivo di una perturbazione favorirà una lunga fase di maltempo anche in Abruzzo

Pubblicato da Giovanni De Palma lunedì 13 novembre 2017, 6:46 | 2,075 letture
Inserito nella categoria Allerte, Comunicati Stampa, Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

Sulla nostra Penisola il tempo è decisamente peggiorato a causa dell’arrivo di una perturbazione proveniente dal nord Europa, sospinta da masse d’aria fredda di origine artica che, nelle prossime ore, raggiungerà le regioni settentrionali e si riverserà sul Tirreno centro-meridionale, favorendo la formazione e l’approfondimento di un vortice depressionario che, tra martedì e giovedì, provocherà una nuova fase di maltempo sulla nostra Regione con piogge diffuse, venti di grecale in rinforzo e copiose nevicate sui rilievi al disopra dei 1300-1600 metri. La perturbazione è preceduta da un rinforzo dei venti di libeccio (Garbino) che, in queste ultime ore, hanno raggiunto la nostra Regione, favorendo un temporaneo aumento delle temperature sul settore orientale e costiero, mentre, come annunciato nei precedenti aggiornamenti, il peggioramento ha già raggiunto la Marsica e l’aquilano, dove sono in atto precipitazioni, in ulteriore intensificazione nelle prossime ore. E se da un lato sul settore occidentale il cielo risulterà più chiuso con elevata probabilità di precipitazioni, sul settore orientale e costiero saranno possibili ampie schiarite, specie in mattinata, anche se dal pomeriggio-sera saranno possibili annuvolamenti e rovesci, specie nel teramano. Da stasera la perturbazione raggiungerà il settore tirrenico dove darà luogo alla formazione di un minimo depressionario che favorirà la formazione di vasti sistemi nuvolosi in risalita verso le regioni adriatiche; corpi nuvolosi che raggiungeranno la nostra Regione e determineranno rovesci diffusi, localmente a carattere temporalesco, più frequenti sul settore centro-orientale e lungo la fascia costiera con fenomeni localmente intensi e persistenti. Alla base dei dati attuali le precipitazioni continueranno ad interessare la nostra Regione, in particolare il settore centro-orientale, almeno fino alla giornata di giovedì con probabili allagamenti, possibili smottamenti e disagi: una situazione da seguire passo dopo passo. L2

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo molto nuvoloso o coperto sulla Marsica, nell’aquilano e sulle zone montuose con precipitazioni, localmente a carattere temporalesco, nevose al disopra dei 1500-1700 metri, in graduale calo intorno ai 1000-1200 metri nel corso della giornata. Parzialmente nuvoloso o nuvoloso sul settore centro-orientale con possibili precipitazioni sulle zone pedemontane, mentre ampie e temporanee schiarite potranno interessare il settore costiero ma si tratterà di una situazione temporanea, in attesa di un graduale aumento della nuvolosità nel corso del pomeriggio-sera, associata a rovesci, più probabili nel teramano e, localmente, nel pescarese. Un graduale ed ulteriore peggioramento delle condizioni atmosferiche è previsto a partire dalle prime ore della giornata di martedì, specie sul settore centro-orientale con nuvolosità e precipitazioni in intensificazione, accompagnate da un progressivo rinforzo dei venti di grecale, specie dal tardo pomeriggio-sera. Tra martedì e giovedì previste piogge diffuse, localmente intense e persistenti su gran parte del settore centro-orientale con nevicate sui rilievi al disopra dei 1300-1600 metri.

Temperature: In temporaneo aumento sul settore orientale e costiero. In diminuzione a partire dalla Marsica e dall’aquilano.

Venti: Moderati dai quadranti sud-occidentali, con rinforzi sulle zone montuose e sul settore orientale, in attenuazione dal pomeriggio. Da domani tenderanno a provenire dai quadranti nord-orientali, rinforzando.

Mare: Poco mosso o localmente mosso con moto ondoso in aumento a partire da stasera e nella giornata di martedì.