di lunedì 28 maggio 2018
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Impulso di aria fredda favorirà ancora condizioni di instabilità sulla nostra regione

Pubblicato da Giovanni De Palma mercoledì 20 dicembre 2017, 6:45 | 1,880 letture
Inserito nella categoria Allerte, Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

La nostra penisola continua ad essere interessata dall’arrivo di masse d’aria fredda provenienti dai vicini Balcani, che mantengono attive condizioni di instabilità e favoriscono annuvolamenti soprattutto sul settore orientale e costiero; nelle prossime ore un veloce impulso di aria fredda proveniente dai Balcani raggiungerà la nostra regione, favorendo un nuovo aumento dell’instabilità con annuvolamenti e possibili precipitazioni, in particolar modo sul settore centro-orientale e lungo la fascia costiera. Nelle prossime ore torneranno, dunque, a manifestarsi annuvolamenti associati a precipitazioni che, date le basse temperature presenti in questi ultimi giorni, risulteranno a carattere nevoso intorno ai 200-300 metri ma localmente anche a quote più basse o pianeggianti. Non si prevedono fenomeni particolarmente intensi, tuttavia rovesci più frequenti interesseranno soprattutto il chietino e il vastese, mentre precipitazioni a carattere sparso potranno interessare anche le restanti zone del settore orientale e le zone montuose che si affacciano sul versante adriatico. Un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche è previsto a partire dal pomeriggio-sera di giovedì: gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici, inoltre, ipotizzano un ulteriore miglioramento del tempo a Natale, a causa della rimonta di un promontorio di alta pressione che, tuttavia, tenderà a cedere nella giornata di Santo Stefano, favorendo l’arrivo di perturbazioni atlantiche precedute da un nuovo rinforzo dei venti di libeccio (Garbino). Vedremo. L1

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni generali di cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso con annuvolamenti intensi che, nel corso del pomeriggio-sera, potranno dar luogo a nuovi rovesci sul settore orientale e costiero, in particolar modo nel chietino e nel vastese, dove assumeranno carattere nevoso intorno ai 200-300 metri ma, localmente, anche a quote più basse o pianeggianti. Rovesci di neve a quote molto basse o pianeggianti saranno possibili anche sulle restanti zone che si affacciano sul versante adriatico, tuttavia i fenomeni risulteranno a carattere sparso e, generalmente, non dovrebbero risultare di moderata intensità. Un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche è previsto a partire dal pomeriggio-sera di giovedì.

Temperature: Generalmente stazionarie o in ulteriore lieve diminuzione.

Venti: Deboli dai quadranti nord-orientali con possibili rinforzi lungo la fascia costiera.

Mare: Poco mosso o localmente mosso con moto ondoso in aumento.