di giovedì 18 gennaio 2018
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Tempo in generale miglioramento ma non mancheranno annuvolamenti

Pubblicato da Giovanni De Palma sabato 30 dicembre 2017, 6:43 | 984 letture
Inserito nella categoria Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

Rispetto alla giornata di ieri, il tempo sulla nostra penisola è decisamente migliorato in quanto la perturbazione che ha interessato anche la nostra regione, si è ulteriormente spostata verso i vicini Balcani, favorendo un progressivo miglioramento del tempo, anche a causa della graduale rimonta di un promontorio di alta pressione che, nelle prossime ore e fino alle prime ore della giornata di Capodanno, favorirà un ulteriore miglioramento delle condizioni atmosferiche, anche se non mancheranno annuvolamenti (nubi alte e stratificate che non produrranno fenomeni di rilievo). Previsto un generale aumento delle temperature a partire dalle prossime ore e nella giornata di domenica, specie sulle zone collinari, alto-collinari e montuose. Successivamente, nella giornata di Capodanno, è previsto il transito di un sistema nuvoloso che favorirà un graduale peggioramento delle condizioni atmosferiche soprattutto nel pomeriggio-sera e nella giornata di martedì, anche sulla nostra regione con annuvolamenti associati a rovesci, nevosi sui rilievi.

Sulla nostra regioni si prevedono condizioni generali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso con possibili annuvolamenti, alternati ad ampie zone di sereno, nel corso della giornata ma si tratterà di nubi alte e stratificate che non produrranno fenomeni di rilievo. Poche novità nella giornata di domenica, proseguirà il tempo stabile ma con annuvolamenti nel corso della giornata.

Temperature: In diminuzione nei valori minimi, tuttavia la tendenza è verso un generale aumento, specie sulle zone collinari, alto collinari e montuose.

Venti: Deboli dai quadranti occidentali con rinforzi sulle zone interne. Residui rinforzi dai quadranti settentrionali nel vastese.

Mare: Poco mosso o localmente mosso con moto ondoso in ulteriore attenuazione.