di mercoledì 20 giugno 2018
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Paolo Serafini, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Weekend con annuvolamenti, venti settentrionali in rinforzo e temperature in calo

Pubblicato da Giovanni De Palma sabato 10 febbraio 2018, 6:55 | 1,477 letture
Inserito nella categoria Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

La nostra penisola è interessata da un’intensa perturbazione di matrice afro-mediterranea che, in queste ultime ore, ha favorito episodi di maltempo sulla Sicilia e sulla Calabria ionica con venti in ulteriore intensificazione a causa dell’approfondimento del vortice depressionario che, in questo fine settimana, risalirà verso il settore ionico, sul basso Adriatico e sfilerà verso i vicini Balcani; di conseguenza la nostra regione sarà interessata dal richiamo di masse d’aria fredda provenienti dai vicini Balcani che favoriranno annuvolamenti e possibili precipitazioni sulle zone montuose, sul settore orientale e lungo la fascia costiera, anche se i fenomeni saranno più probabili sulle zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico. L’arrivo dell’aria fredda favorirà, inoltre, un ulteriore calo delle temperature e, di conseguenza, non si escludono deboli nevicate intorno ai 700-800 metri, specie nel pomeriggio-sera. Atteso un progressivo rinforzo dei venti di bora lungo la fascia costiera con conseguente aumento del moto ondoso, mentre nella giornata di domenica saranno ancora presenti annuvolamenti, specie a ridosso dei rilievi e sul settore orientale, con possibili residue precipitazioni, in attenuazione dal pomeriggio. Nella giornata di lunedì è previsto l’arrivo di una veloce perturbazione di origine nord atlantica che, sulla nostra regione, sarà preceduta da un temporaneo rinforzo dei venti di Libeccio (Garbino sul versante orientale) con conseguente aumento delle temperature sul versante orientale: perturbazione che favorirà nevicate sulla Pianura Padana e, nella giornata di martedì, scivolerà verso la nostra regione, favorendo una generale e sensibile diminuzione delle temperature, rovesci e nevicate fino a bassa quota. Vedremo.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso sul settore orientale e costiero, con annuvolamenti più consistenti sulle zone montuose, pedemontane e collinari, dove non si escludono precipitazioni, specie nel corso della mattinata. Deboli nevicate saranno possibili sui rilievi al disopra dei 1000 metri, in graduale lieve calo nel corso del pomeriggio-sera intorno ai 700-800 metri. Poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso nell’aquilano e sulla Marsica, tuttavia non si escludono annuvolamenti nel corso della giornata, localmente associati a deboli precipitazioni, ma la probabilità risulterà piuttosto bassa. Nel pomeriggio saranno possibili ampie schiarite lungo la fascia costiera dove, tuttavia, potranno tornare a svilupparsi addensamenti in nottata e nella mattinata di domenica, localmente associata a rovesci. Temperature in ulteriore diminuzione nella giornata di domenica.

Temperature: In diminuzione a partire dal pomeriggio-sera e nel corso della giornata di domenica.

Venti: Inizialmente deboli orientali, tuttavia nel corso della giornata assisteremo ad un progressivo rinforzo dei venti di bora, specie lungo la fascia costiera.

Mare: Quasi calmo o poco mosso al primo mattino, tuttavia nel corso della mattinata assisteremo ad un deciso aumento del moto ondoso.