di giovedì 20 settembre 2018
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Paolo Serafini, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Inizio di settimana piovoso su gran parte delle nostre regioni, Abruzzo compreso

Pubblicato da Giovanni De Palma lunedì 19 febbraio 2018, 6:52 | 2,158 letture
Inserito nella categoria Allerte, Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

La nostra penisola risulta interessata da una perturbazione di origine atlantica, che ha favorito la formazione di una blanda circolazione depressionaria sulle regioni centro-meridionali a cui è associato un peggioramento delle condizioni atmosferiche annunciato nei precedenti aggiornamenti. Nelle prossime ore anche la nostra regione continuerà ad essere interessata da una diffusa copertura nuvolosa che determinerà ancora rovesci su gran parte del territorio regionale e nevicate sui rilievi al disopra dei 1200-1400 metri, con quota neve in graduale calo entro la serata-nottata e la mattinata di martedì intorno ai 700-900 metri, specie sul settore centro-settentrionale. Non cambierà di molto la situazione nei prossimi giorni, la nostra penisola sarà interessata dall’arrivo di un impulso di aria fredda proveniente dall’Europa centrale che rinvigorirà, a partire da mercoledì, la perturbazione in azione sulle nostre regioni, favorendo un approfondimento del minimo depressionario che continuerà ad interessare anche l’Abruzzo anche nei giorni successivi. Di conseguenza si prospetta una settimana piovosa con neve sui rilievi e a quote relativamente basse (700-900 metri martedì e mercoledì). Le analisi a lungo termine evidenziano, inoltre, quanto annunciato nell’articolo di ieri, ovvero un possibile generale cambio di circolazione a favore dell’arrivo di masse d’aria gelida provenienti dall’artico russo: una situazione che se confermata, potrebbe portare un deciso raffreddamento anche sulla nostra penisola, in particolare al centro-nord e sul versante adriatico a partire dal fine settimana in poi, ma si tratta di una tendenza da confermare nei prossimi aggiornamenti. L1

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo da nuvoloso a coperto con precipitazioni estese, generalmente deboli, occasionalmente di moderata intensità, specie a ridosso dei rilievi, dove assumeranno carattere nevoso al disopra dei 1200-1400 metri, in graduale lieve calo intorno ai 700-900 metri dalla serata-nottata e nel corso della giornata di martedì, specie su alto aquilano e teramano, intorno ai 900-1000 metri altrove. Nebbie sulle zone collinari e alto collinari che si affacciano sul versante adriatico. Non cambierà di molto la situazione nella giornata di martedì.

Temperature: In ulteriore diminuzione, specie dal pomeriggio-sera.

Venti: Deboli dai quadranti nord-orientali, in rinforzo nelle prossime ore.

Mare: Generalmente mosso o molto mosso.