di lunedì 28 maggio 2018
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Ancora neve al mattino ma atteso graduale aumento delle temperature in giornata

Pubblicato da Giovanni De Palma giovedì 1 marzo 2018, 6:51 | 1,636 letture
Inserito nella categoria Allerte, Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

La nostra penisola è interessata dal passaggio di una perturbazione di origine atlantica che, in queste ultime ore, ha favorito precipitazioni a prevalente carattere nevoso anche in pianura, in quanto sulla nostra regione resiste il cosiddetto “cuscinetto” di aria gelida generatosi dall’arrivo di masse d’aria siberiana. Si tratterà dell’ultimo atto di questa intensa ondata di gelo che ha favorito una sensibile diminuzione delle temperature e nevicate su gran parte del territorio regionale in quanto, a partire dalle prossime ore, l’aria fredda tenderà ad essere gradualmente sostituita da aria più calda provenienti dai quadranti meridionali, che determinerà un progressivo aumento delle temperature a la trasformazione in pioggia della neve in pianura, sulle zone collinari e pedemontane. Tuttavia su alcune zone dell’aquilano e sulla Marsica potranno resistere zone con aria gelida in prossimità del suolo e il conseguente aumento delle temperature alle quote superiori, potrebbe favorire l’insidioso fenomeno del “gelicidio” (pioggia con temperature al suolo al disotto dello zero) soprattutto nelle prossime ore.; entro la serata, tuttavia, le temperature aumenteranno su gran parte del territorio regionale e precipitazioni sotto forma di pioggia, più probabili sul settore occidentale e a ridosso dei rilievi. Un ulteriore aumento delle temperature è previsto nella giornata di venerdì, a causa del rinforzo dei venti di libeccio (Garbino) che tenderà ad intensificarsi soprattutto nel pomeriggio-sera, favorendo un brusco rialzo delle temperature e un repentino scioglimento della neve alle quote medio-basse. L2

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni a carattere sparso a prevalente carattere nevoso, sia sul settore occidentale che sul versante orientale, anche in pianura e lungo la fascia costiera. Fenomeni più probabili sulla Marsica, alto aquilano, pescarese e teramano; nelle prossime ore è previsto un graduale aumento delle temperature con conseguente trasformazione della neve in pioggia lungo le coste, sulle zone collinari e pedemontane che si affacciano sul versante adriatico. Permane elevato il rischio di gelicidio (pioggia con temperature al suolo sottozero e conseguenti insidie per la circolazione stradale) nelle valli interne della Marsica e dell’aquilano, almeno fino a stasera. Un ulteriore aumento delle temperature è previsto dal pomeriggio-sera con ampie schiarite sul settore orientale; nella giornata di venerdì, dal pomeriggio, inoltre, tornerà a soffiare il Garbino.

Temperature: Stazionarie e ben al disotto delle medie stagionali al mattino, in graduale aumento nel corso della mattinata e nel pomeriggio-sera.

Venti: Inizialmente deboli dai quadranti sud-orientali, in rinforzo nelle prossime ore, specie sul settore adriatico.

Mare: Generalmente mosso con moto ondoso in aumento.