di lunedì 20 agosto 2018
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Paolo Serafini, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Venti meridionali in rinforzo e temperature in aumento. Peggiora su Marsica e aquilano

Pubblicato da Giovanni De Palma giovedì 15 marzo 2018, 6:49 | 1,308 letture
Inserito nella categoria Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

Sulla nostra penisola la pressione è in diminuzione a causa dell’avvicinamento di un sistema nuvoloso di origine atlantica che, dalle prossime ore, favorirà un progressivo rinforzo dei venti meridionali su gran parte delle nostre regioni peninsulari, Abruzzo compreso, con temperature in temporaneo aumento, specie sul settore centro-orientale; venti che, inizialmente, proverranno dai quadranti sud-orientali lungo la fascia costiera, collinare e sull’Adriatico centrale, con conseguente deciso aumento del moto ondoso, mentre dal tardo pomeriggio-sera tornerà a soffiare il Libeccio (Garbino), specie sulle zone montuose e sul settore orientale. Un graduale peggioramento delle condizioni atmosferiche, con nubi in aumento e possibili rovesci, è previsto soprattutto sulla Marsica, nell’aquilano e sui rilievi che si affacciano ad ovest, direttamente esposti alle correnti atlantiche, mentre sul versante orientale prevarranno le schiarite alternate ad annuvolamenti ma con venti in rinforzo. Anche la giornata di venerdì inizierà all’insegna del cielo nuvoloso con annuvolamenti più consistenti sul settore occidentale, dove non mancheranno rovesci, tuttavia dalla serata-nottata e nella mattinata di sabato è previsto un ulteriore peggioramento delle condizioni atmosferiche con precipitazioni in intensificazione e in estensione verso il settore orientale e costiero con temperature in graduale diminuzione; tornerà a cadere anche la neve sui rilievi intorno ai 1400-1600 metri. Nel fine settimana continueremo ad assistere a condizioni di instabilità con schiarite alternate ad annuvolamenti, localmente associati a precipitazioni, tuttavia la tendenza è verso un ulteriore peggioramento delle condizioni atmosferiche nel corso dei primi giorni della prossima settimana, a causa dell’arrivo di un’intensa perturbazione proveniente dalla Francia, alimentata da aria molto fredda che confluirà con masse d’aria umida e decisamente più calda presente sul Mediterraneo: di conseguenza è lecito attendersi un tipo di tempo marcatamente instabile e a tratti perturbato nei primi giorni della prossima settimana, anche sulla nostra regione con temperature in sensibile diminuzione.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso con nuvolosità in aumento nel corso della giornata, ad iniziare dal settore occidentale ma, fino al pomeriggio si tratterà di nubi alte e stratificate che non produrranno fenomeni di rilievo. Nel corso della giornata assisteremo ad progressivo rinforzo dei venti di Scirocco lungo la fascia costiera, collinare e sull’Adriatico centrale con moto ondoso in deciso aumento, mentre dalla serata tenderanno a soffiare venti di Libeccio con probabile Garbino sul versante orientale della nostra regione. Dal tardo pomeriggio-sera, inoltre, saranno possibili annuvolamenti consistenti sulla Marsica, nell’aquilano e a ridosso dei rilievi con possibili precipitazioni.

Temperature: In temporaneo aumento, localmente anche sensibile sul versante orientale e lungo la fascia costiera.

Venti: Sud-orientali in rinforzo nel corso della prima parte della giornata, mentre dal tardo pomeriggio-sera tenderanno a provenire dai quadranti sud-occidentali, rinforzando.

Mare: Inizialmente poco mosso con moto ondoso in deciso aumento nel corso della giornata.