di martedì 24 aprile 2018
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Atteso miglioramento nelle prossime ore ma torna a peggiorare da domenica pomeriggio

Pubblicato da Giovanni De Palma sabato 24 marzo 2018, 6:49 | 850 letture
Inserito nella categoria Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

La nostra penisola risulta ancora interessata da masse d’aria fredda provenienti dai vicini Balcani che, nelle prossime ore, favoriranno residui annuvolamenti sulle regioni centro-meridionali adriatiche, in graduale attenuazione nel corso della mattinata con ampie schiarite che interesseranno anche la nostra regione, mentre le temperature continueranno a risultare al disotto delle medie stagionali con gelate notturne, specie sul settore occidentale. Si tratterà, tuttavia di un miglioramento temporaneo in attesa dell’arrivo di una nuova perturbazione di origine atlantica che, nella giornata di domenica, raggiungerà le nostre isole maggiori e le regioni meridionali, risalendo verso il medio adriatico nel corso del pomeriggio, favorendo un progressivo peggioramento delle condizioni atmosferiche anche sulla nostra con nuvolosità in aumento associata a precipitazioni, più frequenti sul settore centro-orientale e lungo la fascia costiera. Perturbazione che continuerà ad interessare la nostra regione anche nella giornata di lunedì anche se, dalla serata, assisteremo ad una graduale attenuazione della nuvolosità e dei fenomeni e ad un progressivo miglioramento delle condizioni atmosferiche con temperature in aumento: alla base dei dati attuali, a partire dalla metà della prossima settimana, assisteremo ad un progressivo aumento delle temperature a causa della risalita di masse d’aria calda dalle regioni nord africane, con valori che si attesteranno ben al disopra delle medie stagionali. Ma le risalite di aria calda dalle regioni nord-africane molto spesso preludono ad un peggioramento delle condizioni atmosferiche che, se confermato, interesserà la nostra penisola nel fine settimana di Pasqua: vedremo.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo parzialmente nuvoloso sul settore orientale e costiero con possibili occasionali residue precipitazioni al mattino, mentre sulla Marsica e nell’aquilano il cielo risulterà prevalentemente sereno o poco nuvoloso con possibili annuvolamenti nel pomeriggio. Nel corso della mattinata e nella seconda metà della giornata assisteremo ad una graduale attenuazione della nuvolosità sul settore orientale e costiero con ampie schiarite. La giornata di domenica inizierà all’insegna del cielo poco nuvoloso su tutto il territorio regionale ma la tendenza è verso un graduale aumento della nuvolosità dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio con precipitazioni in graduale intensificazione ad iniziare dal settore costiero e orientale, in estensione verso le restanti zone entro il tardo pomeriggio-sera.

Temperature: In lieve aumento, specie nei valori massimi.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con residui rinforzi in mattinata sul versante orientale e lungo la fascia costiera.

Mare: Generalmente mosso o molto mosso con moto ondoso in graduale attenuazione.