di giovedì 20 settembre 2018
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Paolo Serafini, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Bel tempo al mattino con possibili annuvolamenti, instabilità nel pomeriggio-sera

Pubblicato da Giovanni De Palma sabato 28 aprile 2018, 6:44 | 825 letture
Inserito nella categoria Allerte, Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

L’area di alta pressione che nei giorni scorsi ha favorito condizioni di tempo stabile anche sulla nostra regione, è in ulteriore attenuazione e ciò favorirà un progressivo aumento dell’instabilità nel corso del pomeriggio-sera, a causa della risalita di masse d’aria umida legate alla presenza di una blanda circolazione depressionaria in azione sul Canale di Sicilia. Dopo una mattinata all’insegna del bel tempo con possibili annuvolamenti, specie sul settore occidentale, nel corso del pomeriggio assisteremo allo sviluppo di addensamenti consistenti sulle zone interne e montuose con possibilità di temporali, in estensione dapprima verso la Marsica e l’Aquilano, mentre nel tardo pomeriggio i fenomeni potranno sconfinare ed estendersi verso le zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico, risultando più probabili nel chietino. Una temporanea attenuazione della nuvolosità è attesa in serata-nottata e nella mattinata di domenica con ampie schiarite, mentre nel pomeriggio torneranno a manifestarsi episodi di instabilità sulle zone interne e montuose, in estensione verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico, con occasionali sconfinamenti verso le aree costiere. Da lunedì, inoltre, una nuova perturbazione legata alla presenza di una vasta circolazione depressionaria in formazione sulla penisola iberica e sulle Baleari, tenderà ad estendersi verso le nostre regioni, favorendo annuvolamenti e un peggioramento del tempo ad iniziare dalla Sardegna, mentre nella giornata di martedì 1 Maggio, annuvolamenti diffusi interesseranno anche la nostra regione ma, alla base dei dati attuali, non si prevedono fenomeni di rilievo, anche se da mercoledì sembra probabile un generale peggioramento delle condizioni atmosferiche e un progressivo calo delle temperature: vedremo. L1

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso con possibili annuvolamenti (nubi alte e stratificate) al mattino, più probabili sulle zone interne e nel chietino, mentre nel pomeriggio assisteremo allo sviluppo di addensamenti consistenti a ridosso dei rilievi, associati a rovesci e a manifestazioni temporalesche, in estensione verso l’aquilano e l’alto aquilano, sulla Marsica e, nel tardo pomeriggio, anche verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico, risultando più probabili nel chietino. In serata-nottata è atteso un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche con nuvolosità in attenuazione ma l’instabilità tornerà a manifestarsi anche nel pomeriggio di domenica con possibilità di temporali che, dalle zone interne e montuose, potranno estendersi nuovamente verso il settore orientale, interessando occasionalmente anche le aree costiere. Nuovo miglioramento in serata-nottata.

Temperature: Generalmente stazionarie ma ancora al disopra delle medie del periodo.

Venti: Deboli a regime di brezza, mentre nel pomeriggio saranno possibili forti raffiche, specie nelle zone interessate dai fenomeni temporaleschi.

Mare: Generalmente quasi calmo o poco mosso.