di lunedì 21 maggio 2018
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Corpi nuvolosi favoriranno annuvolamenti e deboli precipitazioni sparse. Peggiora giovedì

Pubblicato da Giovanni De Palma martedì 1 maggio 2018, 6:44 | 702 letture
Inserito nella categoria Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

La situazione meteorologica è decisamente cambiata rispetto ai giorni scorsi, quando eravamo interessati da un’area di alta pressione che garantiva condizioni di tempo stabile e prevalentemente soleggiato su gran parte delle nostre regioni; in queste ultime ore, infatti, corpi nuvolosi provenienti dal Mediterraneo occidentale, come annunciato nei precedenti aggiornamenti, hanno raggiunto la Sardegna e le regioni centro-settentrionali, favorendo anche precipitazioni, in particolar modo sulla Sardegna e sul settore tirrenico settentrionale. Si tratta della parte avanzata di una perturbazione che, nei prossimi giorni, favorirà un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche anche sulla nostra regione, a causa della formazione di un vortice depressionario in approfondimento sulle nostre regioni centro-meridionali tra giovedì e venerdì: di conseguenza sono attese precipitazioni in intensificazione, localmente di moderata intensità a partire dalle prime ore della giornata di giovedì, localmente a carattere temporalesco, più frequenti sul settore orientale e costiero, mentre l’instabilità continuerà a manifestarsi anche nei giorni successivi. Tornando al tempo previsto nelle prossime ore, annuvolamenti tenderanno ad intensificarsi anche sulla nostra regione, nel corso della mattinata con possibilità di precipitazioni sulla Marsica, alto aquilano e sulle zone montuose, mentre nel primo pomeriggio deboli precipitazioni a carattere sparso potranno estendersi anche sul settore orientale, risultando più probabili sulle zone pedemontane e collinari del teramano e del pescarese, anche se non si escludono occasionali fenomeni anche nel chietino. Bassa la probabilità di precipitazioni lungo la fascia costiera ma non si escludono rovesci in sconfinamento nel pomeriggio mentre, dal tardo pomeriggi-sera, assisteremo ad una temporanea attenuazione della nuvolosità in attesa di un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche che si manifesterà a partire dal pomeriggio-sera di mercoledì e, soprattutto, nella giornata di giovedì: vedremo.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso per la presenza di nubi alte e stratificate ma la tendenza è verso un graduale aumento della nuvolosità nel corso della mattinata, ad iniziare dalla Marsica e sull’alto aquilano, con possibilità di deboli precipitazioni, in estensione, a partire dalla tarda mattinata e nel primo pomeriggio, verso le zone pedemontane e collinari del pescarese e del teramano, anche se occasionali fenomeni potranno interessare anche il chietino e, localmente, raggiungere il settore costiero, specie nel pomeriggio. Dalla serata assisteremo ad una graduale attenuazione della nuvolosità ma si tratterà di un miglioramento temporaneo in attesa di un deciso peggioramento delle condizioni atmosferiche atteso dalla serata di mercoledì e, soprattutto, nella giornata di giovedì.

Temperature: In diminuzione, specie nei valori massimi.

Venti: Deboli orientali lungo la fascia costiera con possibili rinforzi durante le ore centrali della giornata. Occidentali sulle zone interne e montuose.

Mare: Generalmente poco mosso con moto ondoso in temporaneo aumento durante le ore centrali della giornata.