Intensa perturbazione in azione al nord ovest, Abruzzo sotto flusso mite meridionale

L’Italia risulta interessata da un’intensa perturbazione di origine atlantica che sta determinando un’ondata di maltempo soprattutto sulle regioni settentrionali, in particolar modo sul settore nord occidentale, dove sono in atto piogge diffuse, anche intense sulla Liguria e su alta Toscana, mentre le regioni centro-meridionali sono sotto l’influenza di un flusso di correnti meridionali che determina un sensibile aumento delle temperature, anche sulla nostra Regione. Non cambierà di molto la situazione sulla nostra Regione, proseguirà questa fase meteorologica caratterizzata da venti meridionali, localmente con forti raffiche sul settore centro-orientale e temperature molto elevate, specie sul settore orientale. Ma da domenica è previsto un graduale peggioramento delle condizioni atmosferiche a partire dal settore occidentale, Marsica e Aquilano con rovesci, localmente di moderata intensità, in parziale estensione verso il settore orientale tra il pomeriggio e la tarda serata. Attesa una graduale diminuzione delle temperature a partire da domenica pomeriggio. L1
Sulla nostra Regione si prevedono condizioni generali di cielo nuvoloso con annuvolamenti più consistenti a ridosso dei rilievi. Ancora vento forte sulle zone montuose e sul settore orientale, dove è previsto anche un ulteriore aumento delle temperature. Da stasera è atteso un graduale aumento della nuvolosità a partire dal settore occidentale.
Temperature: In ulteriore aumento, specie sul versante orientale.
Venti: Moderati dai quadranti meridionali con rinforzi sulle zone montuose e sul versante orientale.
Mare: Poco mosso o localmente mosso.

error: Content is protected !!