Perturbazione in azione sulla nostra Penisola favorirà fase instabile anche in Abruzzo

La nostra Penisola è interessata da un sistema nuvoloso in ulteriore intensificazione, a causa della formazione e dell’approfondimento di un minimo depressionario sulla Sardegna. Area depressionaria favorita dall’arrivo di masse d’aria fredda che raggiungono il Mediterraneo occidentale e si spingono verso l’entroterra algerino, mentre sui nostri mari occidentali è in atto una risalita di masse d’aria più calda, umida ed instabile. Non cambierà di molto la situazione nelle prossime ore, l’area depressionaria continuerà a favorire annuvolamenti diffusi al centro-nord e rovesci, anche a carattere temporalesco, mentre l’instabilità diffusa continuerà a manifestarsi su gran parte del centro-nord almeno fino alla giornata di giovedì. L1
Sulla nostra Regione si prevedono condizioni generali di cielo da nuvoloso a coperto con rovesci diffusi, anche a carattere temporalesco sulla Marsica e nell’Aquilano, nuvoloso o molto nuvoloso altrove con rovesci a carattere sparso ma la tendenza è verso una temporanea attenuazione della nuvolosità nel corso della mattinata, specie nel chietino e nel pescarese anche se, nel corso del pomeriggio-sera, saranno possibili nuovi addensamenti associati a precipitazioni, localmente di moderata intensità. Nevicate sui rilievi al disopra dei 1700-1900 metri.
Temperature: In lieve aumento, specie sul settore orientale, con valori ben al disopra delle medie stagionali.
Venti: Deboli o moderati dai quadranti meridionali.
Mare: Generalmente mosso.

error: Content is protected !!