Alta pressione in rimonta garantirà tempo stabile fino alla giornata di Natale

Rispetto ai giorni scorsi il tempo sulla nostra penisola è decisamente migliorato a causa dell’espansione di un promontorio di alta pressione che, dalle prossime ore, tenderà ulteriormente ad estendersi verso le nostre regioni, favorendo un ulteriore miglioramento delle condizioni atmosferiche e una progressiva attenuazione dei venti settentrionali sul medio-basso versante adriatico. Si prospetta, dunque, un Natale all’insegna del tempo stabile su tutte le regioni ma l’alta pressione, nel periodo invernale, può tradursi in foschie e banchi di nebbia, specie durante le ore più fredde della giornata, in particolar modo nelle pianure e nelle valli del centro-nord. Anche sulla nostra regione saranno possibili banchi di nebbia nella giornata di Natale, mentre il sole splenderà sulle zone collinari, alto collinari e montuose. Alta pressione che favorirà bel tempo anche nella giornata di domani, la Vigilia di Natale, con temperature in aumento, specie nei valori massimi, in particolar modo sulle zone collinari e montuose, mentre a partire dalla giornata di Santo Stefano assisteremo ad un graduale aumento della nuvolosità a causa dell’avvicinamento di un sistema nuvoloso di origine atlantica che, tra le giornate del 27 e 28, attraverserà anche la nostra regione e sarà preceduto da un rinforzo dei venti di libeccio (Garbino sul versante orientale). A seguire nuovo probabile miglioramento delle condizioni atmosferiche da confermare nei prossimi aggiornamenti.
Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo sereno o poco nuvoloso con possibili annuvolamenti (nubi alte e stratificate) nel corso della giornata, mentre i venti settentrionali che soffiano lungo la fascia costiera e collinare tenderanno gradualmente ad attenuarsi nel corso della giornata. Ulteriore miglioramento delle condizioni atmosferiche nella giornata di domenica, tuttavia inizierà ad aumentare la probabilità di banchi di nebbia nelle pianure e nelle valli, specie durante le ore più fredde della giornata. Tra domani e la giornata di Natale assisteremo ad un ulteriore aumento delle temperature, in particolar modo sulle zone collinari e montuose e ciò aumenterà il rischio slavine sui nostri rilievi: a tal proposito, agli amanti degli sports invernali si sconsiglia di intraprendere qualsiasi fuori pista.
Temperature: In ulteriore lieve aumento nei valori massimi.
Venti: Moderati dai quadranti settentrionali, specie sul settore orientale e costiero, in graduale attenuazione dal pomeriggio-sera.
Mare: Generalmente mosso.

error: Content is protected !!