Gli ultimi aggiornamenti confermano l'arrivo di un'ondata di gelo al centro-nord

La settimana sta per terminare e, da diversi giorni ormai, la nostra penisola continua ad essere interessata da una fase di maltempo provocata dalla presenza di una vasta circolazione depressionaria posizionata sui nostri mari occidentali che, in questi ultimi giorni ha favorito copiose nevicate sul settore nord-occidentale, piogge diffuse al centro-sud e nevicate sui rilievi appenninici, fino a ieri anche a quote relativamente basse. Nelle ultime ore, l’arrivo di correnti sciroccali, ha favorito un graduale aumento delle temperature e un progressivo innalzamento della quota neve anche sulla nostra regione dove, tuttavia, le precipitazioni continuano ad essere presenti su gran parte del territorio regionale, a causa della persistenza di correnti meridionali che determinano la risalita di corpi nuvolosi verso le nostre regioni peninsulari.
Non cambierà di molto la situazione nelle prossime ore e nella giornata di sabato, la nostra regione continuerà ad essere interessata da precipitazioni, in particolar modo sul settore occidentale e sulle zone montuose, in graduale estensione verso le restanti zone tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio, mentre nella giornata di domenica assisteremo ad una temporanea attenuazione della nuvolosità al mattino, specie sul settore occidentale, mentre addensamenti saranno ancora presenti sul settore centro-orientale, in attesa del generale cambio di circolazione annunciato nei giorni scorsi, ovvero l’arrivo di masse d’aria gelida di origine continentale che, a partire dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio di domenica, inizieranno a riversarsi sulle regioni settentrionali e sul medio versante adriatico, favorendo una generale e sensibile diminuzione delle temperature e un progressivo aumento della nuvolosità dapprima sulle regioni settentrionali con rovesci nevosi fino a quote molto basse o pianeggianti, specie nella seconda parte della giornata, ad iniziare dal settore adriatico settentrionale.
Una generale diminuzione delle temperature è attesa anche sulla nostra regione, soprattutto dal pomeriggio-sera di domenica e, di conseguenza, assisteremo ad un graduale calo della quota neve fin verso le zone collinari e, localmente anche in pianura entro la serata-nottata; ma, nel corso della giornata di lunedì, continueranno ad affluire masse d’aria gelida che determineranno un ulteriore peggioramento delle condizioni atmosferiche con precipitazioni che, date le basse temperature previste, risulteranno a carattere nevoso fino in pianura e lungo la fascia costiera. Attesa probabile fase di maltempo con nevicate localmente di moderata intensità nelle giornate di lunedì e martedì, su gran parte del territorio regionale e temperature in ulteriore diminuzione.


Questo, dunque, il quadro generale prospettato dalle ultime emissioni dei modelli matematici: la tendenza è dunque confermata, tuttavia potranno esserci ancora variazioni relative all’intensità del freddo previsto e delle precipitazioni, nonché una migliore localizzazione geografica dei fenomeni previsti. Questi dettagli verranno analizzati seguendo attentamente i prossimi aggiornamenti. L2
Sabato e domenica mattina, inoltre, ci saranno due aggiornamenti meteo in diretta TV su Rete 8 (Canale 10), intorno alle 7.25-7.30, visibile anche in streaming sul sito http://www.rete8.it
Per il momento è tutto, al prossimo aggiornamento. Buona serata a tutti i lettori di AbruzzoMeteo.
Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo
http://www.abruzzometeo.org

error: Content is protected !!