Prosegue il maltempo sulla nostra regione e dal pomeriggio arrivano correnti gelide

La nostra penisola è interessata ancora da quel che resta di una blanda circolazione depressionaria che, in queste ultime ore, ha favorito precipitazioni diffuse in particolar modo sulla nostra regione, a causa della presenza di un sistema nuvoloso che, al momento, continua a stazionare sulle regioni centrali, continuando a favorire precipitazioni. Non cambierà di molto la situazione nelle prossime ore ma, come annunciato nei precedenti aggiornamenti, a partire dal pomeriggio, inizieranno ad affluire masse d’aria gelida di origine siberiana che determineranno una generale e sensibile diminuzione con nevicate in calo fino a quote molto basse o pianeggianti, specie in serata-nottata e nel corso della giornata di lunedì. Le giornate di lunedì e martedì saranno caratterizzate da un ulteriore sensibile calo delle temperature e precipitazioni a prevalente carattere nevoso, inizialmente più frequenti sul settore occidentale e sulle zone montuose, in estensione, entro martedì anche sul settore orientale e costiero, con fenomeni localmente di moderata intensità sulle zone collinari e lungo le coste, con accumuli al suolo. Si prospettano, dunque, almeno 48-60 ore di maltempo con freddo e neve anche in pianura e lungo le coste a partire dalle prossime ore, mentre la tendenza successiva evidenzia, a partire da giovedì un possibile rinforzo dei venti meridionali su gran parte delle regioni peninsulari con probabile deciso rialzo termico che, se confermato, sarebbe da monitorare in quanto potrebbe favorire un repentino scioglimento della neve alle quote medio-basse e un conseguente innalzamento del livello dei principali fiumi. Vedremo. L3
Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo da nuvoloso a coperto con precipitazioni diffuse al mattino, specie sul settore centro-orientale e lungo la fascia costiera, nevose intorno ai 600-700 metri, in graduale calo nel corso della giornata, in particolare dal pomeriggio, a causa dell’arrivo di masse d’aria gelida che, entro la serata-nottata, potrà favorire nevicate fino a quote molto basse o pianeggianti. Nevicate sono previste anche nella giornata di lunedì, inizialmente più frequenti sul settore occidentale, in estensione verso le restanti zone; tra lunedì e martedì le nevicate, attese anche lungo la fascia costiera, saranno più frequenti sul versante orientale con accumuli al suolo.
Temperature: In generale diminuzione, anche sensibile dal pomeriggio-sera.
Venti: Deboli o moderati dai quadranti settentrionali.
Mare: Generalmente molto mosso o agitato.

error: Content is protected !!