Condizioni di instabilità favoriranno ancora lo sviluppo di temporali nel pomeriggio-sera

La perturbazione atlantica che nei giorni scorsi ha favorito un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche anche sulla nostra regione, ha ormai abbandonato la nostra penisola, tuttavia permangono condizioni di instabilità che, durante le ore centrali della giornata e nel corso del pomeriggio, favoriranno un nuovo sviluppo di addensamenti sulle zone interne, montuose e collinari con possibilità di rovesci, anche a carattere temporalesco, in estensione verso il settore orientale nel pomeriggio-sera, in temporanea attenuazione in serata-nottata. Rispetto ai giorni scorsi, l’instabilità potrà, inoltre, manifestarsi anche nelle prime ore di venerdì, in particolar modo lungo la fascia costiera e sulle zone collinari prossime alla costa, dove non si escludono rovesci temporaleschi, in estensione verso le zone collinari e montuose tra la tarda mattinata e il pomeriggio, mentre dalla serata-nottata assisteremo ad una nuova graduale attenuazione della nuvolosità e dei fenomeni e una progressiva attenuazione dell’instabilità nel corso del fine settimana, quando ci sarà ancora la possibilità di addensamenti pomeridiani sulle zone interne e montuose ma i fenomeni saranno più probabili sui rilievi Marsicani e solo occasionalmente potranno estendersi sul settore centrale e sulle zone pedemontane che si affacciano sul versante adriatico. Ma anche alla base degli ultimi aggiornamenti a nostra disposizione, si segnala una possibile nuova intensificazione dell’instabilità nel corso dei primi giorni della prossima settimana: vedremo. L1
Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo sereno o poco nuvoloso con possibili annuvolamenti al mattino nel teramano, in temporanea attenuazione in mattinata, mentre banchi di nebbia interesseranno le valli interne dell’Aquilano, in diradamento nel corso della mattinata. Dalla tarda mattinata e nel primo pomeriggio assisteremo allo sviluppo di nuovi addensamenti a ridosso dei rilievi e sul settore occidentale con possibilità di rovesci, anche a carattere temporalesco, in estensione verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico tra il tardo pomeriggio e la serata; non si escludono sconfinamenti verso le aree costiere, anche se dalla serata assisteremo ad una temporanea attenuazione della nuvolosità anche sul settore orientale. Rispetto ai giorni scorsi, tuttavia, c’è da segnalare la possibilità di nuovi addensamenti associati a rovesci e manifestazioni temporalesche nel corso delle prime ore della mattinata di venerdì, specie sull’Adriatico centrale, lungo la fascia costiera e sulle zone collinari prossime alla costa, con rovesci in estensione verso le zone alto collinari e montuose nel corso della mattinata e nel primo pomeriggio. Instabilità in graduale attenuazione nel fine settimana.
Temperature: Generalmente stazionarie ma ancora lievemente al disotto delle medie stagionali, in lieve aumento nei valori massimi. Un ulteriore aumento delle temperature è atteso nel corso del fine settimana.
Venti: Occidentali al mattino, mentre dalla tarda mattinata tenderanno a provenire dai quadranti orientali, rinforzando lungo la fascia costiera e collinare.
Mare: Poco mosso con moto ondoso in temporaneo aumento tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio.

error: Content is protected !!