Inizio di settimana caratterizzato da annuvolamenti diffusi e fenomeni di instabilità

Il promontorio di alta pressione che, fino alla giornata di sabato ha garantito condizioni di tempo stabile soprattutto al centro-sud, è in ulteriore attenuazione e ciò favorirà l’arrivo di masse d’aria umida provenienti dal Mediterraneo occidentale che, nelle prossime ore, favoriranno annuvolamenti diffusi sulle regioni peninsulari e un nuovo graduale aumento dell’instabilità lungo la dorsale appenninica. Di conseguenza, nelle prossime ore assisteremo ad un graduale aumento della nuvolosità a partire dal settore occidentale con possibili piovaschi, misti a polvere/sabbia africana presente in sospensione in quota; inoltre durante le ore centrali della giornata e nel corso del pomeriggio saranno possibili addensamenti consistenti a ridosso dei rilievi con possibilità di rovesci, anche a carattere temporalesco, in estensione verso il settore orientale della nostra regione, in particolare verso le zone pedemontane e collinari. Poche novità nei prossimi giorni, sulla nostra penisola continueranno a manifestarsi condizioni di instabilità, in particolare sulle regioni settentrionali, sull’arco alpino e lungo la dorsale appenninica, specie nel pomeriggio-sera, almeno fino alla fine della settimana, una situazione non prevedibile nel dettaglio ma che dovrà essere analizzata giorno dopo giorno. L1
Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso con possibili banchi di nebbia al mattino nelle valli interne dell’Aquilano e sulla Marsica, in diradamento durante le ore centrali della giornata; nel corso della mattinata assisteremo ad un graduale aumento della nuvolosità ad iniziare dal settore occidentale, in estensione verso le restanti zone nel corso della giornata e non si escludono occasionali piovaschi, localmente misti a polvere/sabbia africana presente in sospensione in quota. Nel pomeriggio, inoltre, saranno possibili addensamenti consistenti a ridosso dei rilievi, localmente associati a rovesci e manifestazioni temporalesche, in estensione verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico ma in attenuazione in serata e in nottata. Temporanea attenuazione della nuvolosità dalla tarda serata e in nottata ma nella giornata di martedì è previsto un nuovo aumento della nuvolosità ad iniziare dal settore occidentale.
Temperature: Generalmente stazionarie o in ulteriore lieve aumento nei valori massimi.
Venti: Deboli dai quadranti orientali lungo la fascia costiera e collinare, occidentali sulle zone interne e montuose.
Mare: Generalmente poco mosso con moto ondoso in temporaneo aumento durante le ore centrali della giornata.

error: Content is protected !!