L'Italia interessata da masse d'aria fresca ed instabile che raggiungono il centro-sud

La nostra penisola continua ad essere interessata dall’arrivo di masse d’aria fresca, provenienti dai vicini Balcani e dall’Europa centrale, favorito dalla presenza di una vasta circolazione depressionaria tra il Mar Ionio e la Grecia, che convogliano impulsi di aria fresca soprattutto sulle regioni centro-meridionali adriatiche, dove il tempo risulta caratterizzato da condizioni di variabilità, con annuvolamenti e precipitazioni in atto soprattutto sulla Puglia e sul vicino Molise, mentre annuvolamenti raggiungono anche la nostra regione, specie sul settore orientale e sulle zone montuose. Non cambierà di molto la situazione nelle prossime ore, di conseguenza anche la nostra regione potrà essere interessata da annuvolamenti e da occasionali precipitazioni, specie sulle zone collinari, alto collinari e montuose, con rovesci che potranno estendersi anche verso il settore occidentale nel corso della giornata; inoltre tra mercoledì e giovedì è previsto un ulteriore aumento dell’instabilità a causa dell’arrivo di nuovi impulsi di aria fresca provenienti dai vicini Balcani, instabilità che si tradurrà in annuvolamenti, rovesci e possibilità di temporali ad iniziare dal settore collinare e costiero, in estensione verso le restanti zone. Una graduale attenuazione dell’instabilità e un progressivo miglioramento delle condizioni atmosferiche è previsto nel corso del fine settimana, a causa della rimonta di un promontorio di alta pressione che, alla base dei dati attuali, garantirà tempo stabile, prevalentemente soleggiato e temperature in aumento, specie nel pomeriggio-sera di sabato e nella giornata di domenica.
Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso con annuvolamenti consistenti a ridosso dei rilievi e sulle zone collinari che si affacciano sul versante orientale, tuttavia nel corso della mattinata non si escludono addensamenti intensi, alternati ad ampie schiarite, lungo la fascia costiera, localmente associati a rovesci, in estensione verso le zone collinari, pedemontane e sul settore occidentale. Annuvolamenti più consistenti saranno possibili nel Chietino, in particolar modo nel Vastese, specie tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio, con possibilità di precipitazioni, in temporanea attenuazione in nottata e nelle prime ore della mattinata di mercoledì.
Temperature: Generalmente stazionarie ma ancora al disotto delle medie stagionali.
Venti: Deboli o moderati dai quadranti settentrionali, con possibili rinforzi lungo la fascia costiera.
Mare: Generalmente mosso o molto mosso.

error: Content is protected !!