Tempo stabile ma con possibili addensamenti e rovesci sui rilievi: peggiora da martedì

La nostra penisola continua ad essere interessata da un promontorio di alta pressione che raggiunge soprattutto le regioni centro-meridionali dove, nelle prossime ore, il tempo risulterà prevalentemente stabile e soleggiato con possibili annuvolamenti pomeridiani lungo la dorsale appenninica, occasionalmente associati a rovesci temporaleschi, mentre le regioni settentrionali risentiranno direttamente dell’avvicinamento di un sistema nuvoloso di origine atlantica che, a partire dal pomeriggio-sera, favorirà un deciso peggioramento delle condizioni atmosferiche con rovesci e temporali anche di forte intensità, in estensione dalle zone alpine e dal settore nord-occidentale verso la Pianura Padana centro-orientale. A partire dalle prime ore della giornata di martedì, inoltre, il peggioramento si estenderà anche verso le regioni centrali, ad iniziare da Toscana, Umbria e Marche, con nuvolosità in aumento associata a precipitazioni a prevalente carattere temporalesco, anche di forte intensità, specie sulla Toscana; dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio è previsto un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche anche sulla nostra regione, ad iniziare dalle zone interne e montuose con annuvolamenti, via via più consistenti, associati a rovesci e a temporali anche di forte intensità, accompagnati da raffiche di vento e da occasionali grandinate, in estensione verso le zone pedemontane, collinari e verso la fascia costiera. Rovesci diffusi continueranno a manifestarsi anche in serata e in nottata, in particolar modo sul settore centro-orientale della nostra regione e lungo la fascia costiera, con l’instabilità che proseguirà anche nella giornata di Ferragosto, a partire dalle prime ore della mattinata, con fenomeni inizialmente più probabili sul settore orientale e costiero, in intensificazione e in estensione verso le restanti zone tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio-sera. Gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici evidenziano, dunque, un Ferragosto all’insegna dell’instabilità con elevata probabilità di rovesci e manifestazioni temporalesche anche nella prima parte della giornata, mentre nel corso del pomeriggio-sera i fenomeni si estenderanno verso le zone collinari, interne e montuose, attenuandosi temporaneamente in serata-nottata; ma l’instabilità continuerà a manifestarsi, molto probabilmente, anche nella giornata di giovedì.
Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso con possibili annuvolamenti a ridosso dei rilievi durante le ore centrali della giornata e nel corso del pomeriggio: non si escludono occasionali rovesci, anche a carattere temporalesco che, dalle zone montuose, potranno estendersi verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico, attenuandosi in serata e in nottata. Ma, come annunciato nei precedenti aggiornamenti, si tratterà di un miglioramento temporaneo in attesa di un deciso peggioramento delle condizioni atmosferiche atteso dalla tarda mattinata di martedì che proseguirà anche a Ferragosto.
Temperature: Generalmente stazionarie o in lieve aumento, specie nei valori massimi. Afa lungo la fascia costiera.
Venti: Deboli a regime di brezza, tuttavia da stasera tenderanno a provenire dai quadranti meridionali.
Mare: Generalmente quasi calmo o poco mosso con moto ondoso in aumento nel pomeriggio.

error: Content is protected !!