Perturbazione in arrivo sulle regioni centrali: tempo in peggioramento anche in Abruzzo

Questa immagine ricevuta dal satellite NOAA-15 intorno alle 07.53, ci mostra la nostra penisola interessata dal transito di una perturbazione atlantica che, nelle prossime ore, raggiungerà gran parte delle regioni centrali, spingendosi verso il settore adriatico, favorendo un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche anche sulla nostra regione dove, al momento, soffiano venti meridionali (Garbino sulle zone collinari e sul versante orientale) che saranno sostituiti da correnti settentrionali che favoriranno, entro il tardo pomeriggio-sera, una generale e sensibile diminuzione delle temperature, ma anche un deciso peggioramento delle condizioni atmosferiche.

A partire dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio, infatti, l’aria fresca si estenderà verso la nostra regione, favorendo lo sviluppo di annuvolamenti consistenti, anche a carattere temporalesco, in estensione dalle zone interne e montuose, verso il settore orientale e costiero, dove non si escludono fenomeni di forte intensità, accompagnati da forti raffiche di vento e da occasionali grandinate, attenzione.
Si tratterà di una perturbazione piuttosto veloce che tenderà ad attenuarsi soprattutto dal pomeriggio di lunedì, anche a causa dell’espansione di un promontorio di alta pressione che, alla base dei dati attuali, dovrebbe garantire tempo stabile e prevalentemente soleggiato almeno fino alla metà della prossima settimana e temperature in graduale aumento, ma non tornerà, almeno per il momento, il gran caldo e l’afa lungo le coste si attenuerà decisamente a partire dalle prossime ore. L2

error: Content is protected !!