Poche novità in Abruzzo ma nel weekend torna l'allerta maltempo su Sicilia e Calabria ionica

Rispetto ai giorni scorsi la situazione meteorologica è decisamente migliorata al centro-nord, mentre l’instabilità continua ad interessare la Sicilia dove, nelle prossime ore e nella giornata di sabato, sono attesi ancora diffusi fenomeni di instabilità, con rovesci e temporali anche di forte intensità: e se sulla nostra regione nella giornata di sabato prevarrà il bel tempo con foschie, banchi di nebbia al mattino e possibili annuvolamenti, le estreme regioni meridionali dovranno fare i conti con una nuova fase di maltempo che si manifesterà a partire dalle prossime ore e nella giornata di sabato e si intensificherà tra domenica e lunedì, specie sulla Sicilia e la Calabria ionica dove tornerà l’allerta maltempo con rischio di fenomeni alluvionali.
Poche novità sulla nostra regione anche se, nella giornata di domenica, complice l’arrivo di masse d’aria fresca in quota provenienti dai vicini Balcani, assisteremo allo sviluppo di addensamenti pomeridiani sulle zone collinari, interne e montuose con possibilità di rovesci, anche a carattere temporalesco, in attenuazione in serata e in nottata. Ma il maltempo si manifesterà, come anticipato in precedenza, sulle nostre regioni sud-orientali, dove permarrà elevato il rischio di nubifragi.
Questa immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite russo METEOR M-N°2 intorno alle 21.50, ci mostra, infatti, la presenza di temporali sul basso Tirreno, in estensione verso la Sicilia dove, nella giornata di sabato, tenderà ad intensificarsi l’instabilità, mentre sulle restanti regioni centro-settentrionali il cielo risulta prevalentemente sgombro da nubi significative.

Qui sotto, infine, l’ultima proiezione del modello americano GFS relativa alla tendenza per la serata di domenica: maltempo su Sicilia e Calabria ionica con rischio elevato di nubifragi.

error: Content is protected !!