Perturbazioni in arrivo: intenso maltempo al nord e settore tirrenico. In Abruzzo venti in rinforzo, piogge diffuse su Marsica e Aquilano

Il promontorio di alta pressione che da martedì ha garantito tempo stabile anche sulla nostra regione, tende ulteriormente ad attenuarsi a causa dell’arrivo di due perturbazioni atlantiche che, tra domani e lunedì, attraverseranno la nostra penisola, favorendo un marcato peggioramento delle condizioni atmosferiche al nord e sulle regioni tirreniche, dove sono attese precipitazioni diffuse, intense e localmente abbondanti, specie su Liguria, Toscana, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli. Nella giornata di lunedì una nuova intensa perturbazione atlantica attraverserà le regioni centro-settentrionali favorendo piogge diffuse, intense ed abbondanti al nord e sul settore tirrenico con venti meridionali in deciso rinforzo anche sulle regioni centro-meridionali.

Ma procediamo con ordine, analizziamo quello che accadrà nella giornata di sabato: la perturbazione in avvicinamento sulle regioni settentrionali sarà preceduta da un progressivo rinforzo dei venti meridionali che, sulla nostra regione favoriranno un deciso aumento delle temperature, specie sul settore centro-orientale, dove tornerà a soffiare il Garbino, con raffiche piuttosto sostenute, specie sulle zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico.

Modello WRF relativo alle raffiche di vento previste nel pomeriggio-sera di sabato

La mappa qui sopra evidenzia forti raffiche di vento anche sulla nostra regione, mentre addensamenti consistenti tenderanno ad interessare la Marsica, l’Aquilano e l’Alto Sangro, dove non si escludono precipitazioni al mattino, in intensificazione nel pomeriggio-sera, mentre sul versante orientale continuerà a soffiare il Garbino che manterrà le temperature piuttosto elevate e ben al disopra delle medie stagionali.

Graduale peggioramento su Marsica e Aquilano soprattutto nel pomeriggio-sera di sabato

La mappa di cui sopra evidenzia le precipitazioni previste nel pomeriggio-sera di sabato, mentre poche nubi saranno presenti sul versante orientale della nostra regione.

Nella giornata di domenica la perturbazione attraverserà la nostra regione e, di conseguenza, assisteremo ad una progressiva intensificazione dei venti sul settore centro-orientale con raffiche localmente superiori ai 70-90 Km/h, mentre rovesci diffusi interesseranno ancora una volta la Marsica, l’Aquilano e l’Alto Sangro. Tra la tarda mattinata e la serata di domenica saranno possibili precipitazioni in sconfinamento verso il settore orientale e costiero della nostra regione, con una successiva ma temporanea attenuazione dei fenomeni in nottata, in attesa dell’arrivo di una nuova intensa perturbazione di origine atlantica attesa nella giornata di lunedì.

Mappa delle precipitazioni accumulate nella giornata di domenica, modello LAM a cura di LAMMA – Regione Toscana

Questa mappa evidenzia le zone che saranno interessate da precipitazioni diffuse, intense e persistenti, con una colorazione che va dal porpora al grigio.

In conclusione, peri quel che riguarda la nostra regione, i fenomeni rilevanti saranno soprattutto i forti venti, dapprima di Scirocco, successivamente di Libeccio (Garbino sul versante orientale) con raffiche localmente superiori ai 70-90 Km/h e i rovesci localmente intensi sulla Marsica, Aquilano e Alto Sangro. Ovviamente le mareggiate NON riguarderanno la nostra regione, per i motivi sopracitati. L1

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!