Marcato maltempo al nord e regioni tirreniche; ulteriore peggioramento anche in Abruzzo con rovesci diffusi su Marsica, Aquilano e Alto Sangro

Sulla  nostra penisola il tempo è in ulteriore peggioramento per l’arrivo di due perturbazioni di origine atlantica, la prima delle quali sta già interessando le regioni settentrionali e il medio-alto versante tirrenico con rovesci diffusi anche di forte intensità, mentre forti venti meridionali sferzano le restanti regioni centrali dove, nelle prossime ore, è atteso un ulteriore peggioramento, in particolar modo sul settore tirrenico e sulle zone appenniniche che si affacciano ad ovest: tempo in peggioramento sul settore occidentale della nostra regione, in particolar modo sulla Marsica, nell’Aquilano e sull’Alto Sangro, dove sono attese precipitazioni in intensificazione nelle prossime ore e nella giornata di domenica, con forti venti di Libeccio e conseguente Garbino sul versante orientale, con raffiche localmente superiori ai 70-90 Km/h, specie sulle zone pedecollinari e nelle principali valli che si affacciano sul versante adriatico.

Modello WRF, raffiche di vento previste – Fonte Meteociel.fr

Il Garbino favorirà un ulteriore aumento delle temperature sul settore centro-orientale, mentre sul settore occidentale della nostra regione è prevista una graduale diminuzione a causa delle precipitazioni in intensificazione; nella giornata di domenica assisteremo ad un ulteriore peggioramento sul settore occidentale con rovesci, occasionalmente a carattere temporalesco, in sconfinamento verso il settore orientale e, localmente, verso le aree costiere.

I fenomeni saranno accompagnati ancora da forti raffiche di vento, localmente superiori ai 70-90 Km/h, anche se, a partire dalla serata di domenica assisteremo ad una temporanea attenuazione della nuvolosità sul settore orientale e costiero, mentre altrove continueranno a manifestarsi annuvolamenti e rovesci, in attesa di un nuovo deciso peggioramento delle condizioni atmosferiche atteso nel corso della giornata di lunedì, a causa dell’arrivo di una nuova intensa perturbazione di origine atlantica che favorirà intenso maltempo al nord e sul settore tirrenico, ma favorirà un moderato peggioramento del tempo anche in Abruzzo, soprattutto sul settore occidentale, dove sono attese precipitazioni anche a carattere temporalesco, in estensione verso il settore orientale e costiero, entro la serata, precipitazioni accompagnate da forti venti di Libeccio, con raffiche localmente superiori ai 100 Km/h. Dalla serata di lunedì, inoltre, è prevista una generale diminuzione delle temperature a partire dal settore occidentale, a causa dell’arrivo di masse d’aria fresca di origine atlantica.

Precipitazioni accumulate fino alle prime ore di lunedì. Fenomeni intensi probabili su Marsica, Aquilano e Alto Sangro

Riassumendo: l’arrivo di queste due perturbazioni atlantiche favorirà rovesci diffusi e localmente intensi sulla Marsica, Aquilano e sull’Alto Sangro, a carattere sparso altrove, mentre forti venti di Libeccio (Garbino sul versante adriatico) interesseranno il settore orientale con raffiche localmente superiori ai 70-90 Km/h tra sabato e domenica. Lunedì venti in ulteriore rinforzo con raffiche localmente superiori ai 100 Km/h (!), precipitazioni in intensificazione sul settore occidentale della nostra regione con possibilità di temporali, in sconfinamento entro la serata anche verso il settore orientale e costiero. Graduale miglioramento nella giornata di martedì.

Lascia un commento

error: Content is protected !!