Sabbia sui cieli d’Italia oggi, conseguenza della depressione nel Mediterraneo

In molti oggi avrete notato la colorazione giallastra dei cieli, in particolare al Centro Sud Italia, dove l’area depressionaria presente sul Mediterraneo occidentale, oltre le coste della Sardegna (ben visibile dall’immagine satellitare allegata qui sotto) sta causando questo fenomeno grazie al richiamo di grandi quantitá di sabbia dal deserto del Sahara, appena oltre il Mare Nostrum.

Bassa pressione sul Mediterraneo occidentale © Sat24

Questi richiami sabbiosi rientrano nella norma con questo tipo di configurazioni bariche intense ad occidente del nostro paese. Anche la Grecia ne risente quando invece le basse pressioni sono centrate sull’Italia. Andando ad osservare piú da vicino, grazie alle immagini del satellite NASA Aqua, si riescono a distinguere stupende strutture nella fascia di sabbia che sovrasta la nostra regione, rassomiglianti le onde di gravitá che talvolta sono associate a queste perturbazioni, quando i flussi di aria incontrano la terraferma e le prime catene montuose.

Sabbia in sospensione sull’Abruzzo © NASA/Aqua satellite

Nelle prossime ore la depressione avanzerá verso occidente, andando ad interessare con il suo centro la Sardegna settentrionale e la Corsica, continuando ad apportare precipitazioni su gran parte del territorio italiano, in particolare al Centro Nord. Nel mentre, al Centro Sud vi sono in sviluppo intense celle temporalesche, ben visibili dal radar, anch’esse in spostamento verso ovest. La maggioranza dei fenomeni si esaurirá tuttavia nella prima metá della giornata di domani.

Giuseppe Petricca

Lascia un commento

error: Content is protected !!