Tempo freddo ed instabile nelle prossime ore, temporanea attenuazione della nuvolosità dal pomeriggio-sera ma atteso nuovo peggioramento da lunedì pomeriggio

La nostra penisola continua ad essere interessata da masse d’aria fredda che, in queste ultime ore, hanno favorito rovesci diffusi anche sulla nostra regione, nevosi al disopra dei 1000-1200 metri, mentre episodi di maltempo si sono verificati sul Salento, sulla Calabria ionica e sulla Sardegna orientale. Nelle prossime ore assisteremo ad una graduale ma temporanea attenuazione della nuvolosità sulla nostra regione, non si tratterà di un miglioramento deciso, tuttavia gli addensamenti risulteranno meno compatti lungo la fascia costiera e sulle zone collinari prossime alla costa, con meno probabilità di precipitazioni; fenomeni che, tuttavia potranno ancora interessare le zone alto collinari e montuose, con nevicate al disopra dei 1000 metri.

Immagine al visibile ricevuta dal satellite NOAA-18 intorno alle 09.28

Come annunciato nei precedenti aggiornamenti, si tratterà di un “miglioramento” temporaneo in attesa dell’arrivo di una nuova perturbazione proveniente dal Mediterraneo occidentale, generata dalla confluenza tra masse d’aria fredda di matrice continentale con masse d’aria umida di origine atlantica: il risultato di questo contrasto darà luogo alla formazione e all’approfondimento di un minimo depressionario sulla Sardegna, in spostamento, nel corso della giornata di lunedì. verso le nostre regioni centro-settentrionali, specie nel corso del pomeriggio-sera.

Mappa prevista nelle prime ore del pomeriggio di lunedì che ci mostra l’arrivo di una perturbazione proveniente dal Mediterraneo occidentale. Fonte WXCHARTS.EU

Nel pomeriggio di lunedì assisteremo, dunque, ad un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche a partire dal settore occidentale con rovesci in intensificazione, nevosi sui rilievi inizialmente al disopra dei 1000-1200 metri, in estensione verso il settore orientale e costiero. Previste nevicate di moderata intensità sui nostri rilievi anche se, dalla tarda serata di lunedì e nelle prime ore della mattinata di martedì, assisteremo al rinforzo dei venti dai quadranti meridionali (dapprima Scirocco, successivamente Libeccio con probabile Garbino sul versante orientale) che favoriranno un nuovo temporaneo aumento delle temperature, specie sul settore orientale e costiero, dove sono attese anche ampie schiarite, mentre addensamenti e rovesci continueranno ad interessare la Marsica e l’Aquilano anche nella mattinata di martedì.

Un nuovo temporaneo miglioramento delle condizioni atmosferiche è previsto nelle prime ore della giornata di mercoledì ma, molto probabilmente, si tratterà ancora una volta di una fase temporanea, in attesa di una nuova perturbazione atlantica prevista dalla serata: vedremo. L1

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!