Instabilità in aumento in serata, residui rovesci nella notte di Capodanno ma da mercoledì probabile intensa ondata di freddo con neve fin sulle coste

L’area di alta pressione che in questi ultimi giorni ha garantito condizioni di tempo stabile e prevalentemente soleggiato anche sulla nostra regione, tenderà gradualmente ad attenuarsi a partire dalle prossime ore, spostandosi gradualmente verso la Francia e verso l’Europa occidentale, favorendo l’arrivo di impulsi di aria fredda che, a partire da stasera, provocheranno un graduale aumento dell’instabilità sulle regioni centro-meridionali adriatiche, dove sono attesi rovesci, più probabili  sul settore orientale e a ridosso dei rilievi, dove assumeranno carattere nevoso al disopra dei 1000 metri, in graduale calo in nottata e nella giornata di lunedì intorno ai 600-800 metri. Schiarite sono attese nel corso della giornata di lunedì ma dalla serata saranno possibili nuovi addensamenti, specie sul settore orientale e costiero, localmente associati a precipitazioni, nevose intorno ai 600-700 metri, in miglioramento nella mattinata di Capodanno.

Mappa delle precipitazioni previste nella serata-nottata di Capodanno. Modello WRF, fonte METEOCIEL.FR

Dopo il miglioramento atteso nel corso della giornata di Capodanno, un nuovo cambio di circolazione sembra probabile a partire dalla serata di mercoledì 2 Gennaio, a causa della massiccia discesa di masse d’aria gelida di origine artica che si estenderanno sull’Europa centro-orientale, sui vicini Balcani e verso le nostre regioni adriatiche, determinando una generale e sensibile diminuzione delle temperature anche sulla nostra regione dove, alla base dei dati attuali, non si escludono precipitazioni nevose fino a quote molto basse o pianeggianti, specie nelle giornate di giovedì e venerdì, almeno stando ai dati attuali a nostra disposizione.

Mappa delle temperature a 850 hPa (1500 mt circa) previste da giovedì sera. Valori intorno ai -8/-10°C sulla nostra regione

Sempre secondo le ultime ipotesi (ricordo che occorrono altre conferme in merito, la situazione prevista è ancora piuttosto incerta, i dettagli verranno fuori nei prossimi aggiornamenti), queste le aree interessate da precipitazioni nevose a partire da giovedì, specie dalla serata:

Mappa delle precipitazioni nevose previste nella giornata di giovedì secondo gli ultimi aggiornamenti. DA CONFERMARE

Non ci resta che attendere i nuovi aggiornamenti per comprendere l’esatta traiettoria della discesa di aria gelida: la previsione potrebbe ancora subire sostanziali variazioni, tuttavia è altamente probabile assistere ad una generale e sensibile diminuzione delle temperature a partire da mercoledì sera.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

 

Lascia un commento

error: Content is protected !!