Aggiornamento ore 21.15: atteso veloce peggioramento nelle prossime ore con rovesci, possibili temporali, raffiche di vento e temperature in calo. Migliora martedì

Come annunciato nei precedenti aggiornamenti, la nostra penisola risulta marginalmente interessata da un’intensa discesa di aria fredda di origine artica che, nella giornata di domani, raggiungerà l’Europa orientale, la Grecia e la Turchia ma, nel corso delle prossime ore, masse d’aria fredda tenderanno temporaneamente a raggiungere le regioni centro-meridionali adriatiche, favorendo un moderato aumento dell’instabilità anche sulla nostra regione.

Lo scorrimento dell’aria fredda sul Mare Adriatico determinerà lo sviluppo di addensamenti consistenti che provocheranno un rapido peggioramento sulla nostra regione, ad iniziare dal settore orientale e costiero, dove non si escludono manifestazioni temporalesche, localmente di moderata intensità, accompagnate da forti raffiche di vento e da temperature in diminuzione. Nel corso della nottata, inoltre, i rovesci tenderanno ad interessare anche le zone collinari ed alto collinari, risultando nevosi al disopra dei 500-700 metri.

Mappa delle precipitazioni previste per stanotte secondo il modello WRF. Attesi anche venti settentrionali in rinforzo con possibili forti raffiche. FONTE METEOCIEL.FR

Le precipitazioni saranno accompagnate da un temporaneo deciso rinforzo dei venti di Bora con conseguente intensificazione del moto ondoso e con temperature in sensibile diminuzione.

Nella giornata di martedì è previsto un progressivo miglioramento delle condizioni atmosferiche anche se le temperature subiranno un ulteriore calo, specie nei valori minimi.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L2

Lascia un commento

error: Content is protected !!