Tempo stabile nelle prossime ore ma da stasera atteso un generale peggioramento a causa dell’arrivo di un veloce ma intenso nucleo di aria fredda

L’area di alta pressione che in questi ultimi giorni ha favorito condizioni di tempo stabile e prevalentemente soleggiato anche sulla nostra regione, è un ulteriore attenuazione, specie sulle nostre regioni centro-meridionali dove, a partire da stasera, è previsto l’arrivo di un veloce ma intenso nucleo di aria fredda che, nella giornata di sabato, determinerà una nuova fase di maltempo con venti di Grecale in rinforzo, temperature in sensibile diminuzione e rovesci di neve fino a quote molto basse, specie sulle zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico, tuttavia non si escludono rovesci sparsi, occasionalmente a carattere nevoso, anche sulle zone pianeggianti ma si tratterà di fenomeni intermittenti, soprattutto sulle zone collinari prossime alla costa e lungo la fascia costiera. Nevicate di moderata intensità interesseranno soprattutto le zone pedemontane ed alto collinari che si affacciano sul versante adriatico, in particolare l’entroterra Pescarese e Chietino, l’Alto Sangro e, occasionalmente, la Valle Peligna, mentre forti venti di grecale (raffiche localmente superiori ai 70-90 Km/h) riguarderanno il settore costiero e le zone collinari che si affacciano sul versante adriatico. Un graduale miglioramento è previsto a partire da domenica e nel corso della giornata di lunedì, con ampie schiarite e temperature in graduale ripresa.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 05.10

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso con possibili annuvolamenti in mattinata, tuttavia la tendenza è verso un graduale aumento della nuvolosità dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio, inizialmente senza fenomeni di rilievo, mentre dalla serata sono attesi addensamenti consistenti sul settore orientale e costiero dove non si escludono rovesci, accompagnati da un deciso rinforzo dei venti di Grecale. Ulteriore peggioramento delle condizioni atmosferiche nella giornata di sabato con venti in ulteriore rinforzo, temperature in sensibile diminuzione, annuvolamenti consistenti associati a rovesci, nevosi fino a quote molto basse o pianeggianti, più intensi sulle zone pedemontane ed alto collinari che si affacciano sul versante adriatico, in particolare nell’entroterra Pescarese e Chietino, nonché sull’Alto Sangro, sulla Valle Peligna e marginalmente nell’Aquilano e sulla Marsica, anche se non si escludono rovesci nevosi anche sulle zone pianeggianti, ma si tratterà di fenomeni intermittenti ed a carattere sparso.

Temperature: Stazionarie al mattino e nel primo pomeriggio, tuttavia la tendenza è verso un generale e sensibile calo delle temperature a partire da stasera e, soprattutto, nella giornata di sabato.

Venti: Deboli di direzione variabile o orientali al mattino; dal tardo pomeriggio-sera tenderanno a provenire dai quadranti nord-orientali rinforzando. Possibili forti raffiche lungo la fascia costiera e sulle zone collinari nel corso della giornata di sabato.

Mare: Inizialmente quasi calmo o poco mosso ma la tendenza è verso un rapido aumento del moto ondoso da stasera con probabili mareggiate nella giornata di sabato, attenzione.

A proposito di temperature, questa mappa riferita alle prime ore del pomeriggio di sabato, mostra valori decisamente bassi previsti sulla nostra regione, con punte di -10°C a 1500 mt circa, un raffreddamento notevole rispetto ai giorni scorsi:

Mappa delle temperature previste a 850 hPa, 1500 mt circa, nella giornata di sabato. FONTE METEOCIEL.FR

Attesi, inoltre, forti venti di Grecale (raffiche localmente superiori ai 70-90 Km/h) con conseguenti mareggiate lungo le coste esposte:

Mappa relativa alle raffiche di vento previste nella giornata di sabato. Attese raffiche localmente superiori ai 70-90 Km/h anche sulla nostra regione, FONTE METEOCIEL.FR

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L2

Lascia un commento

error: Content is protected !!