Residua nuvolosità nelle prossime ore, mentre da stasera è previsto un graduale miglioramento a causa della rimonta di un promontorio di alta pressione

La nostra penisola risulta ancora interessata dal transito di una perturbazione atlantica che, come annunciato nei precedenti aggiornamenti, tenderà a spostarsi gradualmente verso la Sardegna e verso le regioni nord-africane, favorendo un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche anche sulla nostra regione ma non prima di stasera, in quanto correnti fredde provenienti dai quadranti settentrionali e corpi nuvolosi in risalita dalle regioni meridionali, determineranno annuvolamenti e occasionali residue precipitazioni, più probabili sulle zone interne, montuose e a ridosso dei rilievi. A partire da stasera è attesa una graduale attenuazione della nuvolosità e un conseguente progressivo miglioramento delle condizioni atmosferiche, anche a causa della rimonta di un promontorio di alta pressione che, alla base dei dati attuali, continuerà a proteggere la nostra penisola dall’arrivo di perturbazioni almeno fino alla fine della settimana, favorendo anche un graduale aumento delle temperature. Gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici, inoltre, evidenziano il possibile ritorno del freddo nei primi giorni della prossima settimana, a causa dell’arrivo di un nucleo di aria fredda proveniente dall’Europa settentrionale che, se confermato, provocherà una nuova fase di tempo freddo ed instabile con temperature in sensibile diminuzione e nevicate a quote relativamente basse: al momento si tratta, tuttavia, di ipotesi da analizzare ed eventualmente confermare nei prossimi aggiornamenti.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 05.09

 

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo nuvoloso o molto nuvoloso con possibili deboli precipitazioni, più probabili a ridosso dei rilievi e sulle zone pedemontane che si affacciano sul versante adriatico, nevose al disopra dei 1200-1300 metri; non si prevedono fenomeni di rilievo lungo la fascia costiera e sulle zone collinari prossime alla costa, tuttavia nel pomeriggio aumenterà la probabilità di rovesci sulla Marsica, sulle zone montuose e sull’Alto Sangro.  Da stasera è previsto un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche con ampie schiarite ad iniziare dal Teramano e dall’alto Aquilano, in estensione verso le restanti zone entro la tarda serata e nel corso della giornata di giovedì.

Temperature: Generalmente stazionarie o in lieve diminuzione nei valori minimi.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con occasionali residui rinforzi lungo la fascia costiera e collinare.

Mare: Generalmente mosso.

Lascia un commento

error: Content is protected !!