Schiarite al mattino ma la persistenza di condizioni di instabilità favorirà annuvolamenti, rovesci e temporali soprattutto nel pomeriggio-sera. Temperature in diminuzione

La nostra penisola è interessata dalla presenza di un nucleo di aria fredda, proveniente dall’Europa centrale, che mantiene attive condizioni di instabilità su gran parte delle nostre regioni centro-settentrionali dove, nelle prossime ore, torneranno a manifestarsi annuvolamenti, rovesci e temporali che interesseranno anche la nostra regione, in particolare il settore occidentale, le zone montuose e le zone pedemontane che si affacciano sul versante adriatico. Tornerà a cadere anche la neve sui nostri rilievi, al disopra dei 1400-1600 metri, a causa dell’ulteriore calo delle temperature atteso nelle prossime ore; stanotte, inoltre, è atteso un temporaneo rinforzo dei venti settentrionali con annuvolamenti e rovesci sul settore orientale e costiero, in miglioramento nella mattinata di martedì, anche se permarranno condizioni di instabilità che torneranno a manifestarsi sulle zone montuose durante le ore centrali e nel corso del pomeriggio. Poche novità nella giornata di mercoledì, sarà una giornata caratterizzata da condizioni di bel tempo al mattino, mentre nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio tenderanno a manifestarsi addensamenti sulle zone interne e montuose, con possibilità di rovesci, anche a carattere temporalesco, in attenuazione in serata e in nottata.

Immagine al visibile ricevuta ieri dal satellite NOAA-19 intorno alle 16.45

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso, specie al mattino, tuttavia la tendenza è verso un graduale aumento della nuvolosità ad iniziare dal settore occidentale e dalle zone montuose, con rovesci e manifestazioni temporalesche in estensione verso l’Aquilano, l’Alto Sangro e le zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico, localmente anche verso le aree costiere, specie nel tardo pomeriggio. Nevicate sui rilievi al disopra dei 1500-1600 metri. In serata è prevista una temporanea attenuazione dei fenomeni anche se, nel corso della nottata, saranno possibili nuovi addensamenti lungo la fascia costiera e collinare, associati a rovesci accompagnati da raffiche di vento. Ampie schiarite nel corso della mattinata di martedì, tuttavia permarranno condizioni di instabilità che torneranno a manifestarsi nel pomeriggio, specie sulle zone interne e montuose.

Temperature: In ulteriore diminuzione.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con possibili forti raffiche nel corso della tarda serata-nottata, specie lungo la fascia costiera.

Mare: Poco mosso o localmente mosso con moto ondoso in aumento.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L1

Lascia un commento

error: Content is protected !!