La settimana si apre all’insegna del maltempo con precipitazioni in intensificazione sul settore orientale, venti settentrionali in rinforzo e temperature in diminuzione

La nostra penisola è interessata dalla presenza di un minimo depressionario posizionato sul Tirreno meridionale, attorno al quale ruotano sistemi nuvolosi che, nelle prossime ore, determineranno un ulteriore peggioramento delle condizioni atmosferiche sulla nostra regione, dove sono attese precipitazioni diffuse, più frequenti sul settore orientale, venti settentrionali in rinforzo e temperature in diminuzione, con nevicate sui rilievi intorno ai 1200-1400 metri. Lo spostamento verso meridione del minimo depressionario richiamerà aria fredda proveniente dall’Europa centrale che manterrà attive condizioni di instabilità soprattutto sul settore adriatico, mentre altrove i fenomeni risulteranno meno frequenti ed intensi rispetto al settore orientale; un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche è previsto a partire dal pomeriggio-sera di martedì, anche se permarranno condizioni di instabilità che potranno manifestarsi anche nelle giornate di mercoledì e giovedì, in particolare sulle zone interne e montuose. Gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici evidenziano, inoltre, un possibile arrivo di nuove perturbazioni atlantiche a partire da venerdì e nel corso del prossimo fine settimana, ma si tratta di una tendenza da confermare nei prossimi giorni.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 05.45

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni a carattere sparso al primo mattino, in intensificazione nel corso della giornata, in particolare sul settore orientale, lungo la fascia costiera e sulle zone montuose, dove assumeranno carattere nevoso al disopra dei 1500-1700 metri, in graduale calo entro la serata intorno ai 1200-1400 metri, a causa dell’arrivo di masse d’aria fredda provenienti dall’Europa centrale che determineranno anche un generale rinforzo dei venti settentrionali e conseguente aumento del moto ondoso. Sul settore occidentale sono attese precipitazioni a carattere sparso, meno frequenti rispetto al versante orientale, tuttavia non si escludono manifestazioni temporalesche nel pomeriggio. Tempo instabile con rovesci diffusi anche nella mattinata di martedì, specie sul settore centro-orientale e lungo la fascia costiera.

Mappa delle precipitazioni accumulate in 12 ore, relativa alla giornata odierna. FONTE CONSORZIO LAMMA – http://www.lamma.rete.toscana.it

Temperature: In diminuzione, anche sensibile nel corso della giornata.

Venti: Inizialmente deboli dai quadranti settentrionali, in rinforzo nel corso della giornata con locali forti raffiche lungo la fascia costiera e collinare.

Mare: Generalmente mosso con moto ondoso in ulteriore aumento nel corso della giornata. Non si escludono mareggiate, attenzione.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L2

Lascia un commento

error: Content is protected !!