Bel tempo al mattino con ampie schiarite, tuttavia il persistere di condizioni di instabilità favorirà annuvolamenti e possibili rovesci temporaleschi anche in Abruzzo

La nostra penisola continua ad essere influenzata dall’arrivo di masse d’aria fresca di origine atlantica che mantengono attive condizioni di instabilità su gran parte delle regioni centro-settentrionali, instabilità che si manifesta soprattutto nel pomeriggio, in particolare al nord e lungo la dorsale appenninica, con addensamenti e rovesci, anche a carattere temporalesco. Anche nelle prossime ore e nei prossimi giorni, in particolare nelle giornate di giovedì e venerdì, dopo una mattinata all’insegna del cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso, sulla nostra regione saranno possibili addensamenti pomeridiani sulle zone interne e montuose, con possibilità di rovesci e manifestazioni temporalesche, in attenuazione in serata e in nottata. Inoltre, gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici, evidenziano l’arrivo di una nuova perturbazione atlantica al centro-sud e sulla Sardegna tra domenica e lunedì, con un probabile nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche anche sulla nostra regione. Alla base dei dati attuali, la stabilità meteorologica è ancora molto lontana: questo è quello che emerge analizzando tutti i dati a disposizione.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 05.41

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo sereno o poco nuvoloso con possibili annuvolamenti sull’Adriatico centrale e sulle zone montuose; dalla tarda mattinata assisteremo ad un graduale aumento della nuvolosità sulle zone interne e montuose, dove non si escludono rovesci, localmente a carattere temporalesco, in estensione verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico. Non si escludono rovesci in sconfinamento verso le aree costiere, tuttavia i fenomeni risulteranno più probabili a ridosso dei rilievi e sulle zone pedecollinari del Teramano, del Pescarese e del Chietino. In serata e in nottata assisteremo ad una graduale attenuazione della nuvolosità, tuttavia nel pomeriggio di giovedì tornerà nuovamente a manifestarsi l’instabilità sulle zone interne e montuose, con fenomeni più probabili sull’Aquilano, sulla Marsica e sulle zone montuose.

Temperature: Generalmente stazionarie o in lieve aumento nei valori massimi.

Venti: Deboli dai quadranti occidentali con occasionali rinforzi sulle zone montuose.

Mare: Quasi calmo o poco mosso.

Lascia un commento

error: Content is protected !!