Residua variabilità nelle prossime ore ma la tendenza è verso un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche che proseguirà nel corso della prossima settimana

La nostra penisola risulta ancora influenzata da masse d’aria fresca provenienti dai vicini Balcani che raggiungono direttamente la nostra regione e il centro-sud, favorendo annuvolamenti e occasionali precipitazioni che continueranno a manifestarsi nelle prossime ore, specie nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio, con probabili formazioni temporalesche sulle zone montuose in estensione verso l’Alto Sangro, l’Aquilano e la Marsica. Schiarite inizieranno a manifestarsi anche lungo la fascia costiera, specie dalla serata e nel corso dei primi giorni della prossima settimana, con temperature in graduale aumento: alla base dei dati attuali, infatti, un promontorio di alta pressione  garantirà un deciso miglioramento delle condizioni atmosferiche a partire da mercoledì e per gran parte della settimana, favorendo anche un sensibile aumento delle temperature, specie nei valori massimi.

Tornando al tempo attuale, questa bellissima immagine al visibile ricevuta dal satellite russo METEOR M-N°2, ci mostra corpi nuvolosi raggiungere direttamente la nostra regione, dove sono presenti annuvolamenti, localmente associati a precipitazioni sparse, più probabili a ridosso dei rilievi. Nel corso del pomeriggio, inoltre, aumenterà la probabilità di addensamenti sulle zone interne e montuose, con possibilità di rovesci e manifestazioni temporalesche, in estensione verso l’Alto Sangro, l’Aquilano, la Marsica e il vicino Lazio, in attenuazione in serata e in nottata. Da domani le schiarite torneranno ad affacciarsi anche lungo la fascia costiera, mentre addensamenti pomeridiano riguarderanno ancora le zone interne e montuose, dove non si escludono occasionali rovesci, in attenuazione in serata e in nottata.

Bellissima immagine al visibile ricevuta dal satellite russo METEOR M-N°2 intorno alle 9.50

La tendenza successiva evidenzia, come anticipato nei precedenti aggiornamenti, un ulteriore deciso miglioramento delle condizioni atmosferiche a causa dell’espansione di un promontorio di alta pressione che, alla base dei dati attuali, garantirà tempo stabile e temperature in aumento soprattutto al centro-sud, mentre l’arco alpino potrà essere interessato da infiltrazioni di aria umida ed instabile di origine atlantica con conseguenti temporali. Vedremo.

Lascia un commento

error: Content is protected !!