Domenica all’insegna del bel tempo ma con caldo meno intenso rispetto ai giorni scorsi, specie al centro-sud. Instabilità pomeridiana in aumento lunedì e martedì

Il promontorio di alta pressione di matrice africana che nei giorni scorsi ha favorito temperature molto elevate su gran parte delle regioni centro-meridionali, tenderà gradualmente ad attenuarsi a partire dalle prossime ore, specie al centro-nord, favorendo una graduale diminuzione delle temperature ma anche una decisa attenuazione della sabbia/polvere africana presente fino a ieri in sospensione in quota anche sulla nostra regione. Nelle prossime ore, dunque, splenderà il sole su gran parte delle nostre regioni, Abruzzo compreso, ma non mancheranno addensamenti lungo la dorsale appenninica durante le ore centrali della giornata e nel corso del pomeriggio, mentre nei primi giorni della prossima settimana è atteso un graduale aumento dell’instabilità al centro-nord, a causa dell’arrivo di masse d’aria umida di origine atlantica che, alla base dei dati attuali, favoriranno formazioni temporalesche anche sulla nostra regione, specie nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio. Instabilità meno accentuata del previsto, invece, nella giornata di ieri, complice il transito di corpi nuvolosi al mattino che hanno inibito lo sviluppo di sistemi temporaleschi lungo la dorsale appenninica.

Questa bellissima immagine ricevuta dal satellite russo METEOR M-N°2 stamattina intorno alle 10.30, ci mostra le nostre regioni centro-meridionali con tempo stabile e prevalentemente soleggiato, con qualche annuvolamento presente soltanto sulla Sicilia:

Immagine al visibile del satellite russo METEOR M-N°2

Qui in basso, invece, un’immagine ricevuta dal satellite NOAA-18 intorno alle 09.42 ci mostra la nostra penisola con il bel tempo (nebbie sul Golfo Ligure) e le perturbazioni atlantiche in azione sull’Europa centro-settentrionali:

Immagine al visibile ricevuta dal satellite NOAA-18 intorno alle 09.41

Gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici ci mostrano, inoltre, una nuova possibile rimonta dell’anticiclone africano a partire dalla metà della prossima settimana, con temperature in aumento. Si tratta, tuttavia, di una tendenza da confermare nei prossimi aggiornamenti.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!