Tempo stabile e temperature in graduale aumento, tuttavia annuvolamenti saranno possibili lungo la dorsale appenninica, specie nel corso del pomeriggio

La nostra penisola è interessata da un promontorio di alta pressione in ulteriore rafforzamento a partire dalle prossime ore, anche se la rimonta principale avverrà soprattutto sulla Spagna, Francia, Gran Bretagna, Belgio, Olanda e Germania, dove le temperature subiranno un sensibile aumento, specie tra mercoledì e sabato, mentre sulle nostre regioni centro-meridionali adriatiche, pur con valori in aumento, il caldo sarà meno intenso rispetto alle restanti zone, a causa di un debole afflusso di correnti settentrionali, in graduale attenuazione tra giovedì e sabato quando, alla base dei dati attuali, la bolla calda presente sull’Europa centrale, si estenderà verso le regioni centro-settentrionali, favorendo un progressivo aumento delle temperature anche sulla nostra regione. Alla base dei dati attuali, inoltre, nella giornata di mercoledì saranno possibili addensamenti sulle zone appenniniche e sulla Marsica, con possibili fenomeni di instabilità, in estensione verso il vicino Lazio ma in attenuazione in serata e in nottata; annuvolamenti saranno possibili anche nella giornata di venerdì, mentre nel fine settimana le temperature torneranno gradualmente a diminuire, soprattutto sulle regioni adriatiche, a causa dell’arrivo di masse d’aria meno calda di provenienza balcanica, anche se, alla base dei dati attuali, il caldo potrebbe tornare a manifestarsi anche nei primi giorni della prossima settimana, ma si tratta di una tendenza da confermare nei prossimi giorni.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 05.49

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso con possibili annuvolamenti durante le ore centrali della giornata e nel corso del pomeriggio, specie sulle zone montuose: non si escludono addensamenti intensi sulla Marsica nel pomeriggio, localmente associati ad occasionali precipitazioni, perlopiù localizzate sulle zone montuose, in attenuazione in serata e in nottata. Temperature in graduale aumento, specie sulla Valle Peligna e nell’Aquilano.

Temperature: In graduale aumento, specie nei valori massimi, specie sul settore occidentale.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con possibili rinforzi lungo la fascia costiera.

Mare: Poco mosso con moto ondoso in aumento durante le ore centrali della giornata.

Lascia un commento

error: Content is protected !!